Carabinieri

Modica, evade domiciliari e ruba auto

Arrestato pregiudicato di Gela

I carabinieri della Compagnia di Modica, alle prime luci dell’alba hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emesso dal GIP del Tribunale di Ragusa su richiesta del Pubblico Ministero Dott.ssa Monica Monego per i reati di furto aggravato, concorso formale reato continuato, utilizzo indebito carte di credito e bancomat ed evasione.

L’operazione ha condotto all’arresto di Antonio Maganuco di 59 anni, pregiudicato, di Gela. L’attività d’indagine iniziò nell’aprile 2017 a seguito di un furto avvenuto su un’autovettura parcheggiata a Donnalucata. L’uomo, approfittando dell’allontanamento del proprietario dell’autovettura, si impossessava di una borsa lasciata all’interno della stessa contenente diverse somme di denaro e diversi bancomat che poi utilizzava più volte al fine di prelevare diverse somme di denaro. Lo stesso modus operandi veniva attuato nel mese di agosto quando, tra l’altro, l’uomo era sottoposto al regime degli arresti domiciliari nella sua abitazione di Gela, configurando così il reato di evasione.

Ad incastrarlo le indagini svolte dai militari che, con intuito investigativo e tenace perseveranza, acquisivano e analizzavano le diverse riprese di video sorveglianza delle banche e dei Paesi limitrofi fino a giungere all’individuazione del reo. Il Giudice per le indagini preliminari, concordando con le richieste del Pubblico Ministero, rassegnate dai Carabinieri di Modica ha emesso l’odierna misura cautelare per cui l’uomo è stato associato presso la Casa Circondariale di Gela a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.