Benessere

Tè nero nella dieta per dimagrire

Lo studio californiano

Un tazza di tè nero al giorno, quando si comincia una dieta, può aiutare a dimagrire e ad eliminare i chili in eccesso. Lo sostiene uno studio della University of California Los Angeles, pubblicata su European Journal of Nutrition.

Secondo i ricercatori il tè nero ci aiuta a perdere peso perché modifica i batteri dell'intestino, aumentando il metabolismo. Anche il tè verde avrebbe questa proprietà, anche se agiscono in modi differenti: i polifenoli del tè verde vengono assorbiti, mentre nel tè nero questo non accade, quindi si scatena un meccanismo per cui i batteri intestinali crescono aiutando ad accelerare il metabolismo. I test effettuati dagli studiosi americani si sono basati sulla somministrazione ad un campione di ratti di un estratto della pianta. Tra gli effetti più eclatanti vi sono stati la visibile alterazione nell’energia del metabolismo del fegato e un cambiamento dei metaboliti (prodotto del processo di metabolismo) nello stomaco.

Inoltre dallo studio è emerso anche un’alterazione della percentuale di batteri intestinali, fattore associato ad un calo dell’obesità, e un aumento di quei batteri associati invece ad una massa corporea magra. Susanne Henning, leader dello studio, spiega che il tè nero come il tè verde possiede un alto contenuto di prebiotico, sostanza che stimola la crescita di microorganismi che, a loro volta, contribuiscono al benessere generale di un individuo.