Calcio

Al Barone il derby fra Modica e Santa Croce

Domenica alle 15,30

Tutto pronto per il primo attesissimo derby ibleo della stagione per il Modica del presidente Mommo Carpentieri che domenica al “Vincenzo Barone” con inizio alle 15,30 ospiterà i “cugini” del Santa Croce.

Il derby si giocherà regolarmente a porte aperte con la tifoseria dei “Tigrotti” che finalmente potrà far sentire tutto il suo calore alla squadra dalla tribuna e non da fuori lo stadio di via Nazionale. Dopo il parere favorevole del delegato della Lega Sicula, arrivato già martedì sera dopo il sopralluogo effettuato dopo l'allargamento del rettangolo di gioco, infatti, è arrivato quello della Commissione dei Pubblici Spettacoli del Comune di Modica che nelle scorse ore ha effettuato un sopralluogo nella tribuna, dove sono stati realizzati i lavori per la realizzazione del “settore ospiti”. Il Modica, dunque, per la prima volta in questa stagione potrà giocare le partite casalinghe davanti al suo pubblico che in passato è riuscito a dare una “carica” in più ai loro beniamini.

In Città la notizia della riapertura della tribuna è stata accolta in maniera positiva dalla tifoseria che già si sta organizzando per l'occasione. Per quanto riguarda l'aspetto tecnico, mister Rappocciolo in settimana ha fatto lavorare alacremente gli atleti a sua disposizione e nonostante alcune defezioni è certo che la squadra giocherà al massimo il derby contro la formazione ipparina degli ex Lucenti, Campo, Ravalli e Fiore. Tanti gli ex anche tra le file rossoblù. In passato, infatti, Cassibba, Buscema, Incardona e Basile, Livia, Adamo e Iurato (che però non è disponibile per infortunio) hanno indossato la maglia del Santa Croce. “ Per noi – spiega Franco Rappocciolo – è una grande occasione. Giocare finalmente davanti ai nostri tifosi è molto importante soprattutto se giochi un derby casalingo. Speriamo di riuscire a sfoderare una bella prestazione.

Nonostante le assenze – continua – proveremo a vincere anche se sappiamo che non sarà facile contro una squadra costruita per vincere e reduce da tre vittorie consecutive. Affrontiamo il Santa Croce con il massimo rispetto, ma senza timori reverenziali. In settimana ci siamo preparati bene per dare il massimo. Sono certo che chi scenderà in campo per sostituire gli assenti farà bene e non si risparmierà. Spero – conclude il tecnico modicano – che sia una bella partita e che i nostri tifosi ci diano la spinta giusta per provare a ottenere i tre punti”. Il derby del “Barone” sarà arbitrato dall'acese Sebastiano Antonio Grasso che si avvarrà della collaborazione di Gianluca Viglianesi e Lorenzo Santorocco di Catania. Per accedere allo stadio il biglietto d'ingresso è stato fissato in 5 euro (anche nel settore ospiti), mentre donne e ragazzi potranno entrare gratuitamente.