Salute

Una t-shirt per monitoraggio cardiorespiratorio

Sperimentata al Monzino di Milano

Sensori speciali incorporati in una t-shirt indossabile per monitorare l’attività elettrica del cuore, il movimento respiratorio e quello della gabbia toracica. E’ quella testata al Centro Cardiologico Monzino di Milano, diretto dal professore Piergiuseppe Agostoni, su alcuni soggetti di età compresa tra 20 e 80 anni.

I risultati della ricerca sono in pubblicazione. Il nuovo dispositivo chiamato X10X.com permette di ottenere un monitoraggio ambulatoriale sofisticato, con rilevazioni nelle 24 ore e in diverse condizioni di attività e riposo. La registrazione dell’attività cardiorespiratoria viene abitualmente utilizzata per valutare atleti o pazienti e consente spesso di evidenziare condizioni cliniche insospettate o di interpretare sintomi non chiari. “É una ‘seconda pelle elettronica’ – spiega Agostoni – risultato di una tecnologia avanzatissima in grado di eseguire una registrazione che integra simultaneamente Holter, elettrocardiogramma e polisonnografia, senza elettrodi né cavi, grazie a particolari micro trasduttori incorporati all’interno del tessuto stesso”.