Scuola

Bandi in scadenza: Ispica rischia di perdere occasioni

Lo denuncia il consigliere Quarrella

Scadranno a breve alcuni bandi ministeriali per l'adeguamento sismico di immobili di proprietà degli enti locali che permetterebbero di effettuare importanti interventi di ristrutturazione e messa in sicurezza in edifici scolastici di Ispica, ma senza programmazione si rischia di perdere questa opportunità.

A denunciarlo è il consigliere comunale indipendente Giuseppe Quarrella che accusa il Sindaco Muraglie di immobilismo e di appropriarsi di meriti altrui, senza alcuna capacità di programmazione. Motivo di questa recriminazione è la nota stampa del primo cittadino ispicese del 3 ottobre scorso, con cui si annunciava la redazione del progetto esecutivo di manutenzione straordinaria dell'edificio scolastico Padre Pio da Pietrelcina, finanziato con € 425.000 dal Ministero dell’Istruzione. La realtà è molto diversa, si legge nel documento di Quarrella e del suo gruppo: la richiesta di ammissione a finanziamento, infatti, venne inoltrata dalla precedente amministrazione con la delibera numero 40 del 25 marzo 2015; poi, si procedette all’approvazione del progetto preliminare per la manutenzione straordinaria di ben due edifici scolastici cittadini: quello di via Vittorio Veneto - adesso finanziato - e l’edificio scolastico ‘San Giuseppe’ di via Adige. Al di là di queste precisazioni Quarrella evidenzia come la cosa più importante sia non rimanere fermi ma darsi da fare.

Avere progetti pronti, soprattutto per un Comune in dissesto, è l’unico modo di poter reperire fondi ed è per questo che negli ultimi due anni, hanno costantemente stimolato la maggioranza affinché cominciasse a lavorare seriamente e con lungimiranza, senza limitarsi a tirare a campare con piccolissime realizzazioni ben pubblicizzate; assessori con le ramazze in mano in un cimitero già pulito dagli operai comunali, pupi in piazza, strisce pedonali ridipinte e sedili ben piazzati in punti strategici possono andar bene solo come specchietti per le allodole, denuncia ancora il comunicato. È ormai chiara la crisi di idee di questa Amministrazione: la faida interna mai sopita tra le varie correnti e la defezione dell’assessore Distefano, dimessosi a sorpresa qualche giorno fa, sono il segno evidente del fallimento.

Quarrella denuncia la prossimità delle scadenze e suggerisce a Muraglie di cogliere al volo queste occasioni, altrimenti lo invita a farsi da parte come ha già fatto il suo assessore.

 
Warning: mysql_num_rows() expects parameter 1 to be resource, boolean given in /web/htdocs/www.quotidianodiragusa.it/home/site/library/moduli/news_correlate_fondo_related.php on line 7