Teatro

Ragusa, laboratori teatrali della Compagnia Godot

Al via il decimo anni

Dieci anni di formazione teatrale che hanno permesso a tantissimi giovani di avvicinarsi al teatro, ai suoi grandi autori e alle loro meravigliose opere. Sempre con umiltà ma anche grande serietà per riuscire ad offrire spettacoli di grande qualità.

Nuovo traguardo per la Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa, diretta da Vittorio Bonaccorso e Federica Bisegna, che quest’anno festeggia i 10 anni di laboratori teatrali accanto ai 20 della fondazione della compagnia stessa: una lunga strada percorsa insieme a tanti allievi, più o meno giovani, che ha portato alla scoperta di numerosi talenti. In attesa di scoprire i vari appuntamenti in programma per la prossima stagione di Palchi DiVersi, la tredicesima, con sorprese, novità e grandi spettacoli, dalla prossima settimana gli allievi dei laboratori torneranno sui “banchi di scuola”.

Lunedì 9 ottobre toccherà al “Gruppo Baby”, grande novità dello scorso anno che ritorna anche per il 2017-2018, guidato ancora una volta dal bravissimo Giuseppe Arezzi, martedì 10 toccherà invece ai “Senior” e mercoledì 11 ai “Junior”. Dopo la breve pausa seguita alla chiusura della fortunata stagione estiva “Palchi DiVersi Estate” al Castello di Donnafugata, la Compagnia G.o.D.o.T. torna al lavoro anche con un altro prestigioso appuntamento: la partecipazione agli eventi organizzati dal Consolato italiano a Friburgo in Germania in occasione della “Settimana della lingua italiana nel mondo”, l’evento culturale internazionale promosso dall’Accademia della Crusca e dal Ministero degli Affari Esteri italiano che quest’anno si svolgerà dal 12 al 16 ottobre e avrà come tema “L’italiano al cinema, l’italiano nel cinema”.

La Compagnia G.o.D.o.T. porterà un omaggio a Luigi Pirandello in occasione del 150° anniversario della nascita, a cui peraltro ha dedicato la scorsa stagione teatrale, con le commedie “Lumie di Sicilia” e “L’altro figlio”. Per la compagnia ragusana è la terza esperienza all’estero in occasione delle varie manifestazioni organizzate per la settimana dedicata alla promozione dell'italiano come grande lingua di cultura classica e contemporanea, negli anni addietro è infatti stata a Malta e a Basilea. Insomma, un inizio scoppiettante che sarà sancito come sempre dalla conferenza-spettacolo in programma il 27 ottobre con la partecipazione di tutti i gruppi laboratorio e del maestro Pietro Cavalieri e che per il ventunesimo anno consecutivo di attività conferma la Compagnia ragusana come il punto di riferimento assoluto del grande teatro, fatto con passione e professionalità, in tutta la provincia iblea.