Sport

Sconfitta del Modica a Floridia

Saluta Coppa Italia

Un brutto Modica esce sconfitto nel return match con il Floridia valido per i sedicesimi di finale di Coppa Italia Promozione e saluta la competizione nonostante il successo di misura conquistato quindici giorni fa al “Santuzzo”.

Ai rossoblù di Franco Rappocciolo sarebbe bastato un pari per approdare agli ottavi, ma i “Tigrotti” visti oggi al “Pietro Scollo” è stato solo un lontano parente del Modica formato campionato. A parziale scusante di Cassibba e compagni le molte assenze e l'aver dovuto giocare in un campo in terra battuta dove i rossoblù si sono trovati a disagio, ma il Floridia giocando la sua onesta partita ha approfittato della giornata di scarsa vena dei loro avversari conquistando alla fine con merito il passaggio del turno. Il Modica forte del successo dell'andata inizia la gara con il piglio giusto e al 3' va vicino al vantaggio con Cassibba che su corner dalla sinistra di Terranova in piena area avversaria anticipa tutti, ma il suo colpo di testo si perde di un soffio sopra la traversa.

Il Floridia scampato il pericolo si ricompatta e inizia a gestire le fasi del gioco pur non creando problemi alla porta difesa da Carpenzano. L'unico sussulto ospite del primo tempo arriva su calcio piazzato di Sollano che al 28' sfiora il palo alla sinistra del portiere e finisce sul fondo. Si va così al riposo a reti bianche, risultato che consentirebbe ai rossoblù del presidente Mommo Carpentieri di passare il turno. La gara si accende a inizio ripresa. Al 2', infatti gli ospiti passano in vantaggio con il giovane Bazzano che servito sul filo del fuorigioco sulla destra entra in area e lascia partire un diagonale che prima sbatte sulla base interna del palo alla destra di Carpenzano e finisce in rete rimettendo la qualificazione in bilico.

Il Modica “sbanda” e il Floridia ne approfitta immediatamente per portare dalla sua parte la qualificazione. Al 7', infatti, Anselmo lasciato incredibilmente libero riceve palla e batte per la seconda volta l'incolpevole Carpenzano. Il Modica accenna una flebile reazione senza però creare problemi a Latino. Al 26' inaspettato arriva il gol dei rossoblù che riapre il match. Lo realizza Adamo che in rovesciata imprime una traiettoria beffarda alla sfera che inganna Latino leggermente fuori dai pali con palla che finisce in rete.

Il Modica ora ci crede e prova il serrate finale alla ricerca del gol del pareggio che potrebbe valere la qualificazione. In pieno recupero però arriva il terzo gol ospite che chiude i conti definitivamente. È il 47'.quando su un tiro senza grosse pretese di Amore, Carpenzano si tuffa goffamente, il portiere modicano para ma si lascia sfuggire la sfera che arriva sui piedi di Inguanti che non ha difficoltà a insaccare a porta vuota il gol che mette in ghiacciaia la qualificazione per il Floridia.