Carabinieri

Comiso, furti in abitazione: arrestato 21enne

Indagine dei carabinieri

I carabinieri della Compagnia Carabinieri di Vittoria, ieri a conclusione di una complessa e articolata attività d’indagine, ha dato esecuzione nella città di Siracusa ad una misura di custodia cautelare in carcere, emesse dal Gip del Tribunale di Ragusa, dott. Giovanni Giampiccolo, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nella persona del Sostituto Procuratore dott.ssa Giulia Bisello, che ha concordato con le risultanze investigative raccolte dalla dipendente Stazione di Comiso, a carico di un giovane di 21 anni con precedenti penali residente a Comiso ma domiciliato di fatto a Siracusa, Pietro Ingrao.

L’operazione conclude un’articolata attività investigativa iniziata nell’immediatezza della commissione di un furto in abitazione, avvenuto lo scorso 23 giugno in una via periferica di Comiso, quando due pensionati al rientro a casa avevano trovato la loro abitazione svaligiata: mancavano all’appello monili in oro e denaro contante pari a 17.000,00 euro. La denuncia sporta presso la Stazione Carabinieri di Comiso aveva immediatamente dato il via all’attività investigativa: le testimonianze di alcune persone e le telecamere di alcune abitazioni limitrofe al luogo dove era stato commesso il delitto avevano permesso agli inquirenti di delineare le fattezze somatiche del presunto responsabile: è stato tuttavia necessario avviare una mirata attività con il supporto dei moderni ausili tecnici.

Inoltre, grazie anche ai più consueti metodi d’indagine, quali pedinamenti, osservazione e controllo territoriale, gli investigatori sono riusciti a ricostruire i momenti salienti, fondamentali per definire l’impianto probatorio: è stato così individuato il ladro. Al termine delle formalità di rito espletate presso la caserma di via Sciascia, il giovane è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Ragusa, a disposizione del magistrato titolare dell’inchiesta. Un’indagine che non si ferma qui: infatti, i Carabinieri sono al lavoro per accertare collegamenti e responsabilità in altri furti in abitazione avvenuti nel territorio e, pertanto, le indagini sono suscettibili di ulteriori sviluppi.