Comune

Modica, arriva il principe Alberto di Monaco

Martedì 10 ottobre

La Città di Modica si prepara ad accogliere il Principe Alberto di Monaco. Martedi 10 e mercoledi 11 ottobre l’esponente della famiglia Grimaldi visiterà Modica alla (ri)scoperta delle proprie origini.

Questa mattina a Palazzo San Domenico si è svolta la seduta del Comitato Ordine e Sicurezza alla presenza del Prefetto, dott.ssa Librizzi, del Comandante Provinciale dell’Arma, Federico Reginato, del Comandante della Polizia Stradale, Gaetano Di Mauro, del Comandante della GdF, Claudio Solombrino, del Comandante della Compagnia Carabinieri di Modica, Franco Ferrante, del Dirigente del Commissariato di Modica, Nicodemo Liotti e di un rappresentante della Polizia Provinciale. Per Modica erano presenti il Sindaco, Ignazio Abbate, l’Assessore Pietro Lorefice, il Comandante della Polizia Locale, Saro Cannizzaro, ed il responsabile della viabilità Piero Rosa. Un rigido protocollo da seguire e massima attenzione ad ogni più piccolo particolare.

Queste le direttive illustrate oggi per preparare questo importantissimo momento istituzionale che vedrà per la prima volta un Principe regnante visitare la Città di Modica. Il Principe Alberto arriverà a Modica alle 16:30 di martedi 10 ottobre e verrà accolto a Palazzo S.Domenico dal Sindaco e dalle altre autorità con una cerimonia ufficiale. Quindi seguirà un incontro privato tra il Primo Cittadino e il Principe che precederà la cerimonia nell’aula consiliare e la conferenza stampa. Al termine è prevista la visita del Museo del Cioccolato e di Palazzo Grimaldi. Il Principe si sposterà a piedi da Palazzo S.Domenico a Palazzo della Cultura e Palazzo Grimaldi. Mercoledi 11 alle 8:30 è in programma la visita della Chiesa di S.Giorgio. Subito dopo Sua Altezza Serenissima presenzierà alla riapertura del Castello dei Conti dopo 22 anni e visiterà lo storico maniero.

Per motivi di sicurezza, il Castello sarà aperto al pubblico non appena il Principe Alberto lascerà Modica. Sempre per ovvie ragioni di sicurezza, la viabilità subirà delle variazioni. Martedi verrà chiuso il tratto di Corso Umberto che va da Piazza Monumento a Largo S.Pietro e Piazza Principe di Napoli, il mercoledi invece toccherà a Corso S.Giorgio e Corso Francesco Crisci. Venerdi mattina è previsto un ulteriore incontro per definire i dettagli che verranno comunicati ai cittadini per consentire la partecipazione popolare all’evento.