Comune

Modica, scontro Maggioranza Cgil su ritardi stipendi

Mancato pagamento di una mensilità

Il mancato pagamento di una mensilità ai dipendenti comunali di Modica ha scatenato una polemica tra Sindaco e consiglieri comunali di maggioranza da una parte e CGIL e segretario comunale del sindacato dall'altra.

I consiglieri comunali in un comunicato intitolato "La CGIL comincia la corsa alle Amministrative 2018"si dicono rammaricati per l’atteggiamento definito "devastante" nei confronti dei lavoratori da parte del segretario CGIL, Salvatore Terranova, che ha deciso di abbandonare il confronto con i capigruppo consiliari e con l’Amministrazione. La maggioranza consiliare e parte dell’opposizione avevano già dato la propria disponibilità non solo alla sospensione di un’ora per confrontarsi con i dipendenti comunali presenti ma addirittura di rinviare il consiglio ad altra seduta per imbastire un dibattito. La maggioranza e parte dell’opposizione avevano messo a disposizione tutto quello che era consentito dal regolamento visto che in una seduta del Consiglio ordinaria non può intervenire nessun altro soggetto al di fuori dei consiglieri comunali e amministratori.

I consiglieri rimasti in aula a causa dell’atteggiamento incomprensibile del segretario Terranova, sono stati impossibilitati a continuare i lavori. Oggi si parla di una sola mensilità non pagata ai dipendenti, quindi il dubbio dei consiglieri di maggioranza è che qualcuno provi a strumentalizzare i lavoratori per propri fini personali e politici. I consiglieri invitano a portare in Consiglio il bilancio consuntivo, che ha già ricevuto il parere positivo dei Revisori dei Conti, così da approvarlo e sbloccare i fondi nazionali che saranno subito destinati con priorità ai lavoratori. La Cgil da parte sua invece accusa la maggioranza di dire bugie e parla di delirio di onnipotenza che punta sulla denigrazione personale e sulle falsità dei fatti avvenuti per spostare altrove il vero e unico obiettivo in discussione: ovvero il mancato pagamento degli emolumenti ai dipendenti comunali e il salario integrativo come da impegno sottoscritto e non rispettato, da parte del sindaco.

La F.P. Cgil di Ragusa esprime solidarietà al segretario aziendale della F.P. Cgil di Modica, Salvatore Terranova, che con un una decisione coraggiosa, ha evitato che la dignità dei dipendenti venisse ancora una volta calpestata per i calcoli, elaborati da una regia mirata e perversa, di chi invece con un voto, della maggioranza consiliare ha negato la sospensione della seduta per rendere possibile ciò che il sindacato unitario Cgil, Cisl,Uil del comune di Modica, aveva chiesto: un confronto con i capigruppo consiliari in considerazione dei ritardi nel pagamento degli stipendi e del salario integrativo (anni 2015/2016).