Comune

Ragusa, soppresso bus a Puntarazzi: è polemica

La denuncia di Pericento

“L’amministrazione comunale ha deciso di sopprimere l’autobus urbano che collega Puntarazzi, zona periferica di Ragusa, con il centro città. Una decisione senza senso e penalizzante che sta creando parecchi disagi ai residenti della zona, soprattutto i più anziani”.

E’ il presidente dell’associazione Pericentro, Peppe Calabrese, a denunciarlo chiarendo che, già nel recente passato, era stata evidenziata in negativo la scelta dell’amministrazione comunale di ridurre o addirittura annullare le corse urbane verso le contrade periferiche. “Ho contattato di persona i vertici dell’Ast – spiega Calabrese – e mi hanno chiarito di avere ricevuto mandato dal sindaco e dall’assessore ai Trasporti, Antonio Zanotto, di procedere in questo senso, cioè annullare la corsa verso Puntarazzi. A nostra modo di vedere, un segnale totale di incapacità amministrativa perché non è possibile penalizzare in questo modo i cittadini di zone che avrebbero bisogno di più servizi (alcuni sono senza patente) e non di dovere rinunciare a quelli già esistenti.

Continueremo ad essere sensibili alle problematiche delle aree periferiche e a sollecitare la risoluzione delle questioni irrisolte. Nello specifico chiediamo con urgenza alla giunta municipale di ripristinare il servizio soppresso. Se ciò non dovesse accadere siamo pronti a fare sentire la nostra voce con proteste civili in cui chiederemo che le istanze dei residenti di Puntarazzi, così come di tutte le altre aree periferiche, siano prese in considerazione nella maniera dovuta, contestando allo stesso modo le scelte infelici di questa amministrazione”.