Carabinieri

Modica, muratore arrestato con 3 chili di droga

Avrebbe fruttato 30 mila euro

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Modica, in collaborazione con il Nucleo Cinofili di Nicolosi (CT) hanno tratto in arresto in flagranza di reato un muratore incensurato modicano di 48 anni, R.D., per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’operazione dei militari dell’Arma si è svolte alle primissime luci dell’alba nella zona di Modica Bassa. I Carabinieri a seguito di accurata e costante attività informativa sul territorio avevano notato strani movimenti nelle vicinanze dell’abitazione del muratore modicano, e stamani è scattato il blitz che ha condotto al rinvenimento, grazie al fiuto dell’unità cinofila dell’Arma “INDIC”, di 3 chili di hashish, tutta suddivisa in panetti e ben occultata all’interno di un’intercapedine nonché all’interno di un termos per il trasporto di acqua.

La professionalità dei Carabinieri e le capacità del vivace pastore tedesco hanno condotto al corposo rinvenimento, che indubbiamente era rivolto al vivace mercato modicano e non solo. Lo stupefacente reimmesso sul mercato avrebbe fruttato circa 30.000 Euro. L’arrestato al termine delle formalità di rito su disposizione del P.M. di turno della Procura di Ragusa, Dott. RICCIO è stato associato presso la Casa Circondariale di Ragusa. L’attività preventiva dell’Arma che ha condotto in questo caso ad un cospicuo rinvenimento continuerà incessante con diversi servizi di pattuglia per assicurare ai cittadini costante rassicurazione sociale.