Sport

Ragusa, 170 poliziotti al Worldwide Indoor Soccer Police

Torneo Internazionale di calcio a 5

Con gli inni nazionali, le bandiere e le sfilate delle varie delegazioni straniere ha preso il via martedì sera la 17esima edizione del torneo internazionale di calcio a 5 Worldwide Indoor Soccer Police Association, riservato interamente alle forze di polizia di tutto il mondo.

Quest’anno è infatti la Sicilia ad ospitare, per la prima volta, questo torneo internazionale che si svolge nel segno del fair play, della fratellanza e dell’amicizia tra popolo. Non solo sport, dunque, ma la voglia di ritrovarsi insieme per un momento di confronto e di valorizzazione della professione. Le delegazioni sono giunte dalle Barbados, dal Belgio (che insieme ad Irlanda ha creato un’unica delegazione), dal Brasile, dal Canada, dalla lontana Cina, dall’Estonia, dalla Francia, dall’Inghilterra, da Malta, dalla Svizzera, dalla Romania (partecipa con ben due delegazioni), dalla Russia (una delle delegazioni più corpose), dalla Turchia, dall’Ucraina (anche in questo caso due delegazioni), e poi numerose delegazioni dall’Italia e in particolare dalla Sicilia.

170 poliziotti da tutto il mondo per ritrovarsi in provincia di Ragusa, all’Athena Resort, per l’appuntamento sportivo promosso dal Gruppo Sportivo della Polizia Municipale di Ragusa ed abbinato all’undicesima edizione della Coppa Città Barocca. Una partecipazione che avviene, come ricordato anche da Luc Bordon presidente della Wispa, anche nel segno della beneficenza. Venerdì, infatti, dopo un confronto su un tema di grande attualità a livello mondiale ovvero la criminalità organizzata e la gestione dei migranti, si avrà un momento ufficiale in cui tutti i partecipanti doneranno in beneficenza una somma per il reparto dei tumori infantili di Catania diretto dal dottor Gambarosso.

La manifestazione, grazie al supporto dell’Amministrazione comunale di Ragusa e di vari sponsor privati, oltre le varie partite prevede escursioni in Sicilia e la conclusione domenica sera 24 settembre quando in anfiteatro ci si ritroverà per la premiazione del torneo e per assistere al concerto-tributo ai Pink Floyd con la cover band Pink’s One.