Lavoro

Ragusa, Mario Chiavola responsabile provinciale Sinalp

Confederazione sindacale autonoma dei lavoratori e dei pensionati

Mario Chiavola, mediatore immobiliare ragusano, è il nuovo responsabile provinciale del Sinalp, confederazione sindacale nazionale autonoma dei lavoratori e dei pensionati.

Il Sinalp, che ha unito l'ideale di confederalità al concetto di autonomia, è una organizzazione sindacale libera, indipendente ed apartitica, che fra i suoi scopi ha quello di mantenere la sua originaria e naturale caratteristica confederale e di autonomia. E' formato dalle organizzazioni sindacali di lavoratori e pensionati che ad essa aderiscono e che condividono i principi ispiratori della confederazione. E’ inserito in un quadro di relazioni internazionali, volto alla rappresentanza degli interessi e delle rivendicazioni di tutti i lavoratori e le lavoratrici comunque dipendenti, di tutte le categorie, in servizio con qualsiasi tipologia di contratto di lavoro comunque classificato.

Il Sinalp, inoltre, tende alla rappresentanza degli interessi e delle rivendicazioni di tutti i pensionati di qualsiasi nazionalità e organizza e tutela i pensionati di tutte le categorie del lavoro, soggetti a qualsiasi regime pensionistico. “Il Sinalp – afferma Chiavola – è un soggetto sociale in forte crescita, dotato di un progetto adeguato alle sfide del nuovo secolo. Ecco perché ho accolto con estremo interesse questa sfida che mi è stato chiesto di portare avanti. Questa organizzazione sindacale ha come principale scopo la tutela e la cura dei propri iscritti e si batte contro ogni forma di sfruttamento del lavoro clandestino e minorile, per la piena dignità di tutti i lavoratori, secondo una programmazione delle opportunità di lavoro che tenga comunque conto dell'obiettivo primario della piena occupazione”.

La nuova sede a Ragusa sarà situata in via Leonardo da Vinci 14. “Ci attende – continua Mario Chiavola – una grande sfida che siamo convinti di concretizzare con la determinazione che ci contraddistingue a tutela delle principali prerogative dei lavoratori dipendenti e dei pensionati”.