Foto

A Modica si celebra l'arte della fotografia

Prima edizione del Premio Luce Iblea

Modica celebra l’arte della fotografia con la prima edizione del Premio Luce Iblea, organizzato dal Gruppo Fotografico Luce iblea con la collaborazione Fondazione Grimaldi di Modica e il riconoscimento della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche.

Sabato e domenica scorsi la prima parte del calendario di attività ed iniziative di questa prima edizione che si concluderà domenica prossima 23 settembre. Un pubblico di appassionati, esperti, ma composto anche da tanti curiosi che per la prima volta si avvicinano all’arte fotografica, ha seguito gli appuntamenti in programma, dimostrando la sete culturale del territorio ibleo verso proposte di approfondimento di spessore come appunto il Premio Luce Iblea. Questo è infatti l’intento alla base della manifestazione: sdoganare il concetto che la fotografia sia una passione o un’arte elitaria e renderla a disposizione di tutti, attraverso incontri, mostre, presentazioni di libri e tanto altro, che possano avvicinare quante più persone possibili all’obiettivo della macchina fotografica.

La stessa idea che poi sta alla base del Gruppo Fotografico Luce Iblea, organizzatore del premio, che riunisce sia fotografi amatoriali che persone che non avevano mai pensato di scattare una fotografia, ma che adesso si trovano tutte accomunate da questa grande passione. Sabato pomeriggio, alla Fondazione Grimaldi di Modica, l’avvio ufficiale della prima edizione con l’inaugurazione della mostra fotografica collettiva, a cura del Gruppo Fotografico Luce Iblea. Il presidente della Fondazione Grimaldi, prof. Uccio Barone, ha sottolineato la positiva crescita del Gruppo Fotografico Luce Iblea che nel tempo sta diventando sempre più un punto di forza per la fotografia amatoriale nel Sud Est della Sicilia. Il presidente del gruppo, Renato Iurato, ha successivamente ringraziato per la presenza il numeroso pubblico intervenuto, dando poi il via ufficiale alla mostra fotografica collettiva.

Tra coloro che sono intervenuti anche Agata Petralia e Walter Falzolgher di Click Magazine, il fotografo e editore Enzo Gabriele Leanza e il fotografo Gianni Mania. In mattinata erano iniziati invece i momenti di approfondimento con l’apertura del workshop sulla “Street Photography”, a cura del fotografo Francesco Lantino, ovvero l’arte di raccontare la vita quotidiana attraverso le immagini. Altra protagonista di questa prima parte di appuntamenti, Agata Petralìa, della redazione di “Click Magazine”, che domenica pomeriggio è stata protagonista di un incontro di grande interesse. Il programma della manifestazione riprende questo prossimo fine settimana quando si vivrà il momento centrale con la consegna del Premio Luce Iblea al fotografo Giovanni Chiaramonte, prevista per sabato 23 settembre durante una conferenza che terrà alla Fondazione Grimaldi. A seguire l’inaugurazione della mostra “Peninsula”.

Sempre sabato alla sala del Granaio apertura del workshop “Still-Life-Moda” con Toni Campo, fotografo “Vogue”, e l’avvio della lettura portfolio. Venerdì 22 settembre invece all’Auditorium Floridia, alle 19.00, la presentazione del libro fotografico di Gianni Mania “Vista Mare” a cui seguirà l’apertura dell’omonima mostra all’ex Convento del Carmine. Infine domenica 24 settembre chiusura della manifestazione con la presentazione del libro fotografico di Renato Iurato "Notti Silenti", il cui ricavato sarà devoluto alla Lega Italiana Lotta ai Tumori, e con la premiazione dei vincitori della lettura portfolio.