Calcio

Sconfitta del Modica Calcio a Floridia

Primo stop in campionato

Arriva al “Santuzzo” di Floridia il primo stop del Modica Calcio di Franco Rappocciolo, che dopo tre successi consecutivi tra Coppa Italia e Campionato si arrende di misura alla formazione di Concetto Randazzo che senza strafare incassa i tre punti e allunga la serie utile dopo il pari esterno del turno precedente.

Su un terreno polveroso e con il caldo asfissiante i circa duecento spettatori con una rappresentanza di tifosi della Contea (si è giocato regolarmente a porte aperte e con i tifosi delle due squadre sistemati nell'unica tribuna con ingresso unico e senza divisione di settori), non hanno assistito a un bel match. Il Modica è stato la “brutta copia” della squadra vista con il Priolo, ha patito un po' troppo il terreno in terra battuta e il caldo, ma questa non deve essere una scusante per Cassibba e compagni che possono e devono dare sicuramente di più.

A rendere ancora più difficile la gara sono stati gli infortuni di Sarta sostituito da Campailla a sua volta costretto a lasciare il campo per una gomitata alla tempia ricevuta da un avversario che poi è stato (solamente) ammonito e l'espulsione di Livia entrato in campo da poco meno di un quarto d'ora. La gara come si diceva, è stata poco bella e per annotare la prima azione degna di nota bisogna aspettare il 14', quando da un traversone di Linares la sfera arriva a Germano che da pochi passi insacca, ma l'ex attaccante del Rosolini è in chiara posizione di offside e su segnalazione del suo assistente l'arbitro giustamente annulla.

Risponde il Modica 1' dopo con Incardona che stoppa palla in area ma il suo tiro è ribattuto da un difensore, la sfera arriva a Sarta che tira debolmente con palla che si spegne a lato. Al 23' su una respinta corta della difesa floridiana la sfera arriva al limite, dove Adamo prova la conclusione al volo deviata in angolo da un difensore. Al 30' arriva il gol dei padroni di casa. Sugli sviluppi di un cross in area dalla destra Leone tradito da un rimpallo colpisce male la sfera che arriva a Sollano che non ha difficoltà a “fulminare” Falco. Al 32' Floridia vicino al raddoppio con un calcio di punizione di Germano che finisce di pochissimo a lato. Il resto della frazione non regala emozione e le squadre tornano negli spogliatoi con i padroni di casa avanti di misura.

Nella ripresa il Modica va vicinissimo al pari dopo appena 20' dal fischio d'inizio. Dopo una bella azione manovrata, la sfera arriva a Sammito che dalla lunga distanza prova la botta angolata, ma Romano si distende in tuffo e devia in angolo. Al 3' Accardo vince il duello in velocità con Leone, entra in area dalla sinistra e tira in diagonale con palla che finisce a lato. Al 15' Sammito perde palla sulla trequarti innescando il contropiede del Floridia che arriva al tiro con Serrantino, Falco respinge in tuffo la sfera arriva a Sollano che tira a botta sicura, ma a portiere battuto Leone salva sulla linea di porta.

Poi l'infortunio prima di Sarta e poi di Campailla e l'espulsione di Livia rendono le cose più complicate per i rossoblù e il Floridia riesce a gestire agevolmente la gara fino al fischio finale. Mercoledì sempre al “Santuzzo” le due squadre si ritroveranno di fronte per la gara di andata dei sedicesimi di finale di Coppa Italia.