Catania

Maria Grazia Cucinotta al Festival Verghiano

Dal 14 al 17 settembre

Ritorna la seconda edizione del Festival Verghiano dal 14 al 17 settembre presso il Teatro Cunziria che quest’anno avrà come Madrina Mariagrazia Cucinotta.

L’attrice riceverà un premio alla carriera in occasione della messa in scena di Jeli il Pastore, un’opera scritta e diretta dal regista Lorenzo Muscoso. L’autore che trae la sua ispirazione dall’ Amleto mette in scena la follia e l’alienazione dell’essere umano. Il Dramma verrà realizzato nell’antico borgo , luogo originario della Cavalleria Rusticana e set location dei film di Franco Zeffirelli e Gabriele Lavia. Nel cast, a Salvatore Ragusa ( In Guerra per Amore, La Città Ideale, Noi credevamo), Orazio Alba (Il Divo, il Giovane Montalbano, La Piovra), Raffaella Bella (Maruo c’ha da fare, Pipino il breve, La lunga vita di Marianna Ucrìa ), Riccardo Maria Tarci (Giovanni Falcone, Come un Delfino, Nero Infinito) Davide Sbrogiò (Onore e Rispetto, Algià Hotel, Edipo Re, Romeo e Giulietta) Luciano Fioretto (Numerose esperienze con il teatro stabile) e Paolo Randello (Il Duello, Romanzo Verghiano) e partiture sonore composte dal Maestro Franco Barresi che ha collaborato con Paolo Buonvino alla soundtrack di numerosi film (La Piovra 8 e 9”, “Padre Pio”, L’Ultimo bacio, Manuale D’amore, La Matassa con Ficarra e Picone) e il cantante palestinese Faisal Taher, anima araba della musica made in Sicily che vanta collaborazioni con Ninni Bruschetta, Kunsertu e Fiorella Mannoia.

Il 16 settembre, invece sarà la volta de La Lupa che ritorna nel luogo con una storia piena di passione con nomi come Germano Martorana (Cesaroni, Montalbano, Leggenda d’amore), Adriano Gurrieri (La Lupa, Leonardo, profilo di un genio), Pinuccia Vivera (La Lupa, Sapori e sospetti), Greta D’Antonio, i musicisti Bunetto e la Ballerina Luciana Spagnolo. Rappresentazioni che fanno parte del Cartellone de Le Verghiane definito dal Sindaco Vito Cortese e che si avvalgono dell’assistenza anche di Michele Agosta, Giusy Ferraro e Daphne Prassa. La Manifestazione si concluderà domenica 17 settembre con il Verga Film Fest, un festival che celebra il cinema del reale e sociale al quale interverranno numerosi ospiti tra cui l’Executive Chairman Albert Marshall, il Council for Culture and the Arts di Malta che presenta la serie “Kastrati” ambientata all’epoca dei Cavalieri di Malta, la Leadership della Base Americana di Sigonella che riceverà le targhe per l’operazione Marines Rusticani e l’attore Domenico Centamore (Il capo dei capi, la mafia uccide solo d’estate,il Divo).

Per il Cinema, riconoscimento alla Carriera all’attore Riccardo Maria Tarci, e al musicista Faisal Taher, per il Sociale lode a Padre Enzo Mangano per l’impegno missionario in Brasile e a Eriberto Muscoso per il suo blog di denuncia. Nel corso della serata vi sarà un momento dedicato al film 90 BPM del regista Filippo Arlotta premiato di recente a Los Angeles, e uno speciale sul lavoro di promozione culturale attraverso ai giovani curato dai fratelli Bunetto e dalla regista Rosanna Alberghina. Infine, vi sarà un contest di cortometraggi, quali Colapesce di Vladimir Di Prima con Jacopo Cavallaro, Ahlem di Alessandra Pescetta, Vasa Vasa di Alessia Scarso, a Piedi Nudi di Francesco De Martino, CT Duel di Lorenzo Mannino. Un progetto, ideato e prodotto dalla Dreamworld Pictures, e in collaborazione con la Srl Soffio di Luna Srl e Gaetano Sanfilippo, Patrocinato dal Comune di Vizzini.