Musica

Happening Jazz Festiva a Ragusa

Per due weekend

Un primo fine settimana in location prestigiose mentre il secondo in luoghi pubblici per la terza edizione dell'Happening Jazz Festival di Ragusa che prende il via oggi, 15 settembre.

In questo modo lo staff organizzatore intende festeggiare degnamente i 100 anni che questo appassionante genere musicale compie proprio nel 2017. Era infatti il 26 febbraio 1917 quando “fu inciso per la prima volta Livery Stable Blues, un brano della Original Dixieland Jass Band capitanata da Nick La Rocca (nato a New Orleans, ma siciliano d'origine), un brano originale e dirompente, grazie al quale la band si guadagnò il titolo di “inventori del jazz”. Il calendario del primo week end prevede per oggi, venerdì 15, a Villa del Lauro Patrizia Capizzi, che presenterà la sua ultima fatica “Di sola andata”, un album intimista, ricco di suggestioni, dove la saudade è la chiave di lettura dell'intera opera. Sabato 16 settembre, nello show-room dell'Ottica Spoto, una location particolare per un quartetto d'eccezione gli Straight Jazz Quartet.

Questa band è il frutto delle tante contaminazioni, musicali e culturali, che questi musicisti hanno maturato negli anni nel loro peregrinare sui palchi di mezza Europa. Il loro è un jazz fresco, innovativo, ma mai dimentico dello spirito più classico del jazz anni '60. Infine, per questi “Assaggi di Jazz”, ci si sposta, domenica 17 settembre, presso gli spazi del Truffle Bistrot – San Maurizio 1619 con i Silver Quintet. Il nome dice già tutto. Un quintetto nato per onorare la memoria di Horace Silver, jazzista statunitense scomparso da poco, che diede vita ad uno standard differente, fortissimamente influenzato dalle sonorità funky, africane e latinoamericane. Il programma di “Assaggi di jazz” riprende poi venerdì 22 settembre, alle 20 con l'inaugurazione del festival con il concerto di Alessandro Lo Chiano Quartet, presso Le Masserie.

A seguire, in piazza San Giovanni, intorno alle 22, Joe De Bono trio. Sarà la volta di Maurizio Giammarco, sabato 23, che presenterà in anteprima sul palco dell'Happening Jazz Festival il suo ultimo progetto “Friends in Ellingtonia”, un omaggio a Duke Ellington, che vedrà la partecipazione straordinaria di artisti del calibro di Stjepko Gut, tromba, Sandro Zerafa, chitarra, Nello Toscano, contrabasso, Tony Arco, batteria, e del direttore artistico dell'Happening Jazz Festival Rino Cirinna, con il suo sax clarinet. Domenica 24 la chiusura con la splendida voce di Simona Trentacoste, che si esibirà in quartetto, una voce matura, potente e trasognante, che sicuramente riscalderà gli animi del pubblico.

Per finire ,come tradizione di questa manifestazione, l'Happening Jazz Festival, sposa la cucina di qualità e così, in collaborazione con i locali di piazza San Giovanni e delle vie limitrofe, si darà vita ad un percorso gastronomico, quest'anno dedicato allo street food, da gustare in abbinamento con la Birra artigianale Tarì. (daniele distefano)