Dimagrire

La dieta del gene magro per dimagrire 3,5 kg in 7 giorni

E' la Sirt

Quando si decide di dimagrire si cerca sempre una dieta che possa far perdere peso velocemente. Tra quelle più seguite, anche da alcuni personaggi famosi, vi è la dieta del gene magro o meglio nota come Sirt che si basa su un regime alimentare creato dai nutrizionisti Aidan Goggins e Glenn Matten, autori del libro Sirt.

Secondo i due nutrizionisti seguendo un determinato regime alimentare si riesce a perdere 3,5 kg in soli 7 giorni. La dieta si basa infatti su un gruppo di nutrienti scoperti solo recentemente, capaci di attivare una famiglia di geni che esiste in ciascuno di noi: le sirtuine. L’effetto delle sirtuine è così profondo che sono chiamate “super regolatori metabolici”. Le sirtuine influenzano infatti la nostra capacità di bruciare grassi, l’umore e i meccanismi che regolano la longevità. L’attivazione delle sirtuine, garantita clinicamente dalla dieta Sirt, produce gli stessi effetti benefici del digiuno senza gli svantaggi. A differenza di molte altre diete, che dicono cosa eliminare, la dieta Sirt – basata su scoperte scientifiche recenti e innovative – dice cosa inserire nell’alimentazione.

Per questo è più facile da seguire e mantenere rispetto a qualunque altra dieta. La dieta Sirt si compone di 2 fasi, una della durata di 7 giorni e un’altra della durata di 14 giorni. L’apporto calorico è limitato, siamo intorno a un massimo di 1.500 calorie, ma a quanto pare non si dovrebbe avvertire fame in quanto i sirtfoods danno un senso di sazietà. La prima fase della dieta Sirt, dura una settimana ed è il periodo più difficile in quanto le calorie totali dei pasti giornalieri arrivano ad essere appena 1.000. Prevede l’assunzione di tre succhi verdi e di un pasto solido con sirtfoods nei primi tre giorni e in quelli che restano di due succhi verdi e di due pasti solidi. I succhi vanno preparati con cavolo riccio, rucola, prezzemolo, sedano, mela, limone, tè verde matcha. Alla fine della settimana si saranno persi 3,5 kg.

La seconda fase viene chiamata “fase di mantenimento” e ha la durata di 14 giorni. Prevede tre pasti giornalieri con sirtfoods e di un succo verde. Le calorie da assumere sono indicative, non è essenziale rispettarle alla lettera, l’importante è mangiare i cibi indicati. Alcuni dei sirtfoods che risvegliano il metabolismo sono: il vino rosso, il cioccolato fondente all’85%, il sedano, il peperoncino, il cavolo, il grano saraceno, i datteri medjool, i capperi, il caffè, l’olio extravergine d’oliva, il tè verde matcha, il sedano di monte, il prezzemolo, la cicoria rossa, la cipolla rossa, la rucola, la soia, le fragole, le noci, la curcuma. E’ ovvio che prima di cominciare qualsiasi tipo di dieta, bisogna affidarsi a un professionista del settore e tenere conto di tutte le problematiche personali per riuscire a trovare un regime alimentare adatto al proprio fisico.