Cronaca

Salerno, sequestrate 38 tonnellate di grano duro

Detenuto in promiscuità con concimi

Intensificati i controlli sulla tracciabilità finalizzati al contrasto alle frodi alimentari effettuati dal comando carabinieri politiche agricole e alimentari–nucleo antifrodi carabinieri di Salerno- nel campo agroalimentare a tutela del comparto biologico.

Il Nucleo Antifrodi Carabinieri di Salerno, in provincia di Potenza, ha sequestrato 380 quintali di grano duro “biologico” detenuto in promiscuità con concimi ,per un valore commerciale di 13.500 euro, modalità di conservazione che non rendeva il prodotto sano e sicuro. Il prodotto veniva sottoposto a restrizione a salvaguardia dei consumatori, configurandosi la reale sussistenza di un grave ed imminente pericolo a danno della salute pubblica.