Cronaca

Solignano, serpente di oltre un metro nella centrale termica

Un colubro lacertino

Un serpente è stato trovato all'interno di una ceramica di Solignano Nuovo. A dare l'allarme i dipendenti dell'azienda. Sul posto sono intervenuti i volontari del Pettirosso che hanno visto che si trattava di un colubro lacertino.

Così si è richiesta l’identificazione e conferma vista la particolarità del recupero anche al Servizio Veterinario del Dipartimento di sanità Pubblica di Modena nella persona del Dott. Aldo Imperiale esperto conoscitore di fauna del Servizio. Il colubro lacertino non è pericoloso essendo un lontano parente del cobra ed avendo un veleno simile a quello del cobra la particolare collocazione delle zanne velenifere lo rende praticamente inoffensivo per l’uomo, l’esemplare di un metro e quaranta è un subadulto perché la sua lunghezza in età adulta è di tre metri.