Comune

Carabinieri, Cetola e Ferrante in visita al sindaco di Scicli

Al comandante uscente Edoardo Cetola e al futuro comandante, Francesco Giacomo Ferrante

Il luogo in cui il saluto è avvenuto sembra in contraddizione, ma in realtà non lo è. Il sindaco di Scicli Enzo Giannone ha ricevuto oggi il comandate della Compagnia dei Carabinieri di Modica, Edoardo Cetola, e il suo successore, il comandante Francesco Giacomo Ferrante, proveniente dal Nucleo Operativo di Gela.

Luogo del saluto il set del commissariato della fiction Il Commissario Montalbano, al piano terra del Comune, a significare l'amore dei cittadini per il lavoro, prezioso, e di grande sacrificio, delle forze dell'ordine. Il sindaco Giannone ha ringraziato il comandante Cetola per il grande lavoro svolto in questi anni di permanenza a Modica, con risultati lunsinghieri sul piano della tutela dell'ordine pubblico, lavoro che culminerà con la realizzazione della nuova caserma di Donnalucata, ormai prossima alla consegna definitiva, e ha augurato buon lavoro al nuovo comandante, che subentrerà nel ruolo il prossimo 8 settembre.

Il sindaco, che è anche responsabile dell'ordine pubblico, ha garantito il prosieguo della collaborazione con il nuovo vertice dell'Arma nel comprensorio che è giurisdizione della Compagnia. Una curiosità. Sia il sindaco Giannone che il nuovo comandante Ferrante sono legati a una città abruzzese, Lanciano. Qui è nato il comandante Ferrante e qui ha vissuto per diversi anni il sindaco di Scicli.