Comune

Marina di Ragusa, semaforo spento: boom di incidenti

Al villaggio dei Gesuiti

“Disastrose le conseguenze di un semaforo perennemente spento. Perché non lo riattivano? Che cosa c’è che non funziona? E’ diventato complicato anche attivare un semplice dispositivo di segnalazione?”.

E’ l’interrogativo che si pone il consigliere comunale del Pd, Mario Chiavola, dopo l’ennesimo incidente stradale verificatosi al villaggio Gesuiti, a Marina di Ragusa, all’incrocio tra via Ottaviano e via Sortino. “Proprio perché si era consapevoli della pericolosità del crocevia in questione – aggiunge Chiavola – in passato era stato installato un semaforo. Quest’ultimo, adesso, continua ad esserci ma risulta essere disattivato. E naturalmente i potenziali incidenti sono numerosi per non parlare di quelli che, invece, purtroppo, come ho avuto modo di documentare di persona, accadono. Ecco perché chiedo all’amministrazione comunale di intervenire e di riattivare il semaforo in questione.

Tra l’altro, se la disattivazione del lampeggiante potrebbe in qualche modo risultare comprensibile durante il periodo invernale, adesso non ha proprio alcun senso visto che siamo nel pieno della stagione estiva e quindi le presenze sono al massimo”.