Polizia di Stato

Modica, sanzioni e denunce per Ferragosto

Violazione al codice della strada

La Polizia di Stato ha effettuato capillari controlli sia nell’ambito del territorio ibleo che sul litorale afferente la giurisdizione del Commissariato di Modica, in stretto coordinamento con l’azione generale svolta dalla Questura di Ragusa, finalizzata a prevenire e reprimere ogni fenomeno d’illiceità.

In tale contesto sono state svolte attività in sinergia con le altre forze presenti sul territorio nel comune di Pozzallo; la collaborazione di Carabinieri, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto e Polizia Locale ha consentito di sequestrare numerosa merce contraffatta e sanzionare diverse persone. Tale forte azione di contrasto ha prodotto lusinghieri risultati sia in termini di prevenzione che di repressione; infatti, oltre all’arresto avvenuto la notte di San Lorenzo, personale di volante del Commissariato di Modica ha proceduto, nella notte di ferragosto, ad elevare numerose sanzioni in violazione del codice della strada e a denunciare diverse persone in stato di libertà, per violazioni di legge sia in termini di autorizzazioni amministrative che penali.

In tale contesto la Polizia di Modica ha, altresì, segnalato ai competenti uffici della Prefettura di Ragusa un cittadino albanese che è stato trovato in possesso di una dose di sostanza stupefacente tipo cocaina che è stata debitamente sequestrata dagli agenti. Inoltre, il periodo ferragostano è stato caratterizzato da un’intensa attività della Polizia di Stato che ha posto maggiore attenzione ai luoghi caratterizzati da un maggiore afflusso turistico ed ai locali pubblici maggiormente frequentati da giovani, tra cui molti minorenni, nei confronti dei quali l’attenzione preventiva della Polizia di Stato rimane alta, garantendo all’utenza il divertimento estivo in sicurezza.

Centinaia di persone sono state invece fermate in occasione dei numerosi posti di controllo allestiti ed altrettanti veicoli sono stati verificati attraverso i nuovi sistemi di rilevazione di cui sono dotate le auto della Polizia, che consente di rilevare, anche in movimento, i veicoli rubati in tutto il territorio nazionale, il cui furto è stato già denunciato dai proprietari. L’ausilio del Reparto Volo di Palermo ha consentito di sorvegliare e proteggere dall’alto le azioni svolte sul territorio, specie sul comune di Pozzallo ove la presenza di abusivi avrebbe potuto creare problemi di ordine pubblico.

La Polizia di Stato ancora una volta risulta impegnata su tutto il fronte della criminalità, non trascurando nessuna fattispecie di reato, anche a tutela dei commercianti che operano nel rispetto della legge.