Sagra

Chiaramonte Gulfi 260 chili di salsiccia per la sagra

Sapori chiaramontani

Oltre duecentosessanta chili di salsiccia. Per non parlare delle sessantacinque casse di peperoni. Di ben duecentosettanta litri di vino. E, ancora, di millecinquecento pani caserecci.

Con ben cinquantacinque chili di caciocavallo Dop. Il tutto innaffiato da oltre quarantacinque chili d’olio Dop dei Monti Iblei. Sono numeri che fanno già venire l’acquolina in bocca quelli che caratterizzeranno, venerdì 11 agosto, a partire dalle 20, la sedicesima edizione della “Sagra dei sapori chiaramontani”, un appuntamento entrato ormai a fare parte del novero delle classiche manifestazioni estive, sostenuto dall’amministrazione comunale di Chiaramonte Gulfi, dalla Camcom di Ragusa e dalla Bapr. “E sono tutti prodotti genuini – affermano i componenti dell’associazione culturale “Villaggio Gulfi” che, come sempre, stanno curando l’organizzazione dell’evento enogastronomico – destinati a fare sentire i sapori e gli odori della nostra terra, un territorio che grazie alle proprie peculiarità legate al gusto riesce, come sempre, a promuovere la propria identità.

E c’è poi il tocco da maestro rappresentato dalla caponata di olive rigorosamente chiaramontane. Stiamo parlando di quella che possiamo definire la vera e propria ciliegina sulla torta di una degustazione che ha l’ambizione di trasferire coloro che ci vengono a trovare e ad assaggiare queste specialità su un altro pianeta, almeno per qualche ora, proprio perché puntiamo parecchio sulla genuinità degli alimenti proposti”. Un appuntamento con il gusto ma anche con il divertimento. Grazie allo spettacolo dei “Musica e Magia” di Damiano Scollo che animeranno la fase centrale della sagra.

“Siamo riusciti, ancora una volta – dicono sempre i componenti dell’associazione – a unire la degustazione ad un momento di sana allegria che, soprattutto in periodi come quelli attuali in cui le preoccupazioni sono davvero parecchie, non guasta mai. Il nostro motto è strettamente correlato alla necessità di garantire la dovuta spensieratezza a chi viene a trovarci. Respirando l’aria leggera e salubre del nostro territorio, c’è l’opportunità di trascorrere una serata differente dal solito. L’esperienza maturata in tre lustri ci ha altresì permesso di affinare l’accoglienza e i nostri ospiti saranno abbondantemente coccolati per tutto il periodo della festa”.

L’impresa ecologica Busso Sebastiano, che gestisce il servizio di igiene ambientale sul territorio comunale, ha già programmato una pulizia straordinaria nelle giornate che anticipano la sagra oltre che in quelle immediatamente successive. Un intervento per garantire che tutto riesca nella maniera migliore, con la dovuta dignità e decoro che, in occasioni del genere, non devono mai mancare. Appuntamento, dunque, al Villaggio Gulfi a partire dalle 20 di venerdì 11 agosto.