Cronaca

Forti temporali al Nord e caldo al Sud

Una donna morta a Cortina d'Ampezzo

Temperature record al Sud con picchi di 40 gradi e maltempo al Nord, dove già sono arrivati i primi temporali.

Una donna è morta travolta con la sua auto sotto una colata di detriti a causa di una bomba d’acqua che si è abbattuta a Cortina d’Ampezzo. Al Sud, invece, la temperatura è ancora rovente e torrida. Ma a partire dall’8 agosto la temperatura si prevede mitigherà in tutta Italia. Però, in questo weekend la penisola è spaccata in due. Sole nelle regioni meridionali, pioggia in quelle settentrionali. In particolare, per domenica, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso l’allerta arancione per rischio idrogeologico su tutti i settori settentrionali del Veneto, mentre è valutata allerta gialla su buona parte del settentrione, dal Piemonte occidentale a tutta l’Emilia-Romagna.

L’anticiclone africano che ha arroventato tutta l'Italia comincia a mostrare i primi segnali di cedimento. Il Nord Italia è lambito da correnti atlantiche in scorrimento sull’Europa centrale, che, seppur in un contesto ancora anticiclonico e di caldo molto intenso, portano già i primi segnali di instabilità, in particolare sulle Alpi. In particolare, domenica il passaggio di un primo fronte atlantico determinerà il transito di temporali forti su parte del Nord e qualche fenomeno isolato anche al Centro, mentre il Sud rimarrà sempre sotto le grinfie dell’anticiclone africano con caldo ancora molto intenso.

Dopo un lunedì con tempo in prevalenza soleggiato ovunque – secondo le previsioni di 3BMeteo -, da martedì si affaccerà dall’atlantico una nuova area perturbata, colma di aria fresca. Dunque tra martedì e venerdì sono attesi nuovi temporali a partire dalle regioni settentrionali, che poi gradualmente interesseranno anche il Centro Sud e spazzeranno la calura africana da tutta l’Italia.