Comune

Marina di Ragusa, area sgambamento per cani

Nella zona Gesuiti

E’ istituita presso l’area verde pubblica dell’impianto sportivo della zona Gesuiti, a Marina di Ragusa, un’area attrezzata per lo sgambamento dei cani a servizio dell’utenza cittadina. E’ quanto deliberato dalla giunta municipale nella seduta odierna.

Nell’atto deliberativo vengono anche disposte le norme di comportamento per la corretta fruizione dell’area. La realizzazione dell’area per lo sgambamento dei cani, dotata di arredi, attrezzature e cartelli informativi, è finanziata dal sindaco, dagli assessori comunali e dal presidente del consiglio comunale con le risorse accantonate derivanti dalla decurtazione del 30% dell’indennità di carica. Nella stessa seduta è stata, infatti, formalizzata l’accettazione della donazione ai sensi dell’art. 769 c.c.. L’area individuata è dotata di recinzione perimetrale, fontanella, cestino portarifiuti, ostacoli ed altre attrezzature per lo svago degli animali, illuminazione notturna, alberi e arbusti.

Ogni conduttore sarà responsabile del proprio cane rispetto alla sicurezza degli altri fruitori ed alla tutela delle piante e delle attrezzature. All’interno dell’area dovranno essere rispettate anche altre disposizioni: mantenere chiusi i cancelli, raccogliere gli escrementi gettandoli negli appositi contenitori, nel caso di incompatibilità tra cani devono essere utilizzati, a seconda dei casi, museruola e guinzaglio, ogni accompagnatore, prima di accedere all’area, dovrà accertarsi, soprattutto in presenza di nuovi cani, sulla possibilità di permanenza del proprio animale unitamente agli altri, ogni cane che accede all’area deve essere dotato di microchip o di tatuaggio di riconoscimento che lo identifichi presso l’anagrafe canina del comune di residenza, i cani particolarmente aggressivi devono essere in regola con la vaccinazione antirabbica e resi inoffensivi con l’uso appropriato di museruola e guinzaglio.

Gli orari di utilizzo dell’area saranno gli stessi di quelli di apertura e chiusura dell’impianto sportivo dei Gesuiti. Le norme comportamentali prevedono anche la sanzionabilità delle infrazioni che saranno punite secondo le leggi e i regolamenti vigenti. A vigilare e controllare sul rispetto delle disposizioni gli organi di polizia previsti per legge. “Riteniamo sia un servizio importante da garantire ai tanti cittadini che posseggono un animale da affezione – asserisce il sindaco Federico Piccitto – Insieme a tutti i componenti della giunta municipale e al presidente del Consiglio comunale Tringali abbiamo voluto donare alla città la realizzazione di un’area verde pubblica attrezzata dedicata allo svago e allo sgambamento dei cani in un sito adeguato allo scopo”.