Catania

Scicli, Francesco Agnello morto a Catania: donati gli organi

Si era sentito male nel mare del lido Aziz

Sono iniziate questa notte attorno alle 3 e si sono concluse attorno alle 9 di stamattina le operazioni di prelievo degli organi di Francesco Gianfranco Agnello, 59enne di Scicli, residente a Palazzolo Acreide.

L’uomo era stato ricoverato nell’unità operativa di Anestesia e Rianimazione il 22 luglio, con una sindrome da annegamento e conseguente coma post-anossico. Ieri il decesso. Sono stati i familiari a esprimere il consenso alla donazione. A seguito dell’osservazione, sono stati prelevati il fegato e i reni, andati all’Ismett di Palermo, e le cornee, destinate alla banca degli occhi di Palermo. Questa di oggi è la quinta donazione di organi del 2017 all’ospedale Cannizzaro e segue di appena tre giorni quella di Danilo Di Majo, lo studente ennese di Medicina investito a Catania.