Vigili del fuoco

Incendio in un fienile a Ragusa

In contrada Raci

Una squadra dei vigili del fuoco dalle 4 di stamattina con il supporto di un’autobotte sta operando in contrada Raci a Ragusa per l’incendio scoppiato nel fienile di una masseria. Il personale è rimasto in presidio degli immobili rurali di pertinenza del fienile e delle masserie vicine che a causa del vento potrebbero essere coinvolte dalle faville infuocate.

Per tutta la mattinata sono stati effettuati altri interventi per incendi di sterpaglie e macchia mediterranea nel territorio della provincia. In particolare intorno alle 13.08 la squadra operativa del distaccamento di Modica e successivamente una squadra dalla sede centrale sono state inviate in contrada Nacalino per un incendio di sterpaglie e cumuli di rifiuti scoppiato in un canalone nei pressi della S.S. 194. A causa del fumo è stato necessario chiudere la S.S. 194 in prossimità del Km 107. Durante le operazioni di spegnimento mentre la strada era chiusa, una ambulanza del SUEM 118 proveniente da Marina di Modica con a bordo un infermo transitando dalla statale chiusa ha tamponato, per la scarsa visibilità dovuta al fumo generato dall’incendio, un automezzo dei vigili del fuoco.

Fortunatamente nessun danno alle persone e al paziente che si trovava nell’ambulanza, trasportato in ospedale con altri mezzi. Per lo spegnimento dell’incendio stanno operando squadre Vigilfuoco e squadre A.I.B. forestali. Sul posto è intervenuto anche un elicottero della flotta aerea per lo spegnimento dall’alto. In prossimità del Km 107, in una piazzola di sosta era parcheggiato chiuso un furgone Fiat Daily che è stato rimosso con carroattrezzi. Sul posto dell’intervento il personale della Polizia Municipale di Modica, della Questura di Ragusa, dell’Anas e della Polstrada.