Teatro

Ragusa, omaggio a Luigi Pirandello

Ospite Massimo Venturiello

E’ dedicata al grande drammaturgo siciliano Luigi Pirandello, nel 150° anniversario dalla nascita, la rassegna teatrale estiva “Palchi DiVersi Estate al Castello” della Compagnia Godot di Ragusa. Primo appuntamento, sabato 29, domenica 30 luglio e martedì 1 agosto, alle ore 21.30, con lo spettacolo “Pirandelliana”, che vedrà la straordinaria partecipazione del grande Massimo Venturiello, ormai un amico della compagnia ragusana, insieme a Vittorio Bonaccorso e Federica Bisegna e agli altri attori della Compagnia.

Scenario di immenso fascino sarà la scalinata all’interno del parco del Castello di Donnafugata che, come di consueto, ospiterà gli appuntamenti estivi. Con la regia di Vittorio Bonaccorso, lo spettacolo raccoglierà le parti più belle delle opere più famose scritte dal premio Nobel per la letteratura, con l’adattamento dei testi di Federica Bisegna, che cura anche i costumi. Sarà un’immersione nella penna creativa del grande Pirandello, con la partecipazione straordinaria di Massimo Venturiello, uno dei più talentuosi ed eclettici attori italiani del teatro, del cinema e della televisione, che ha contribuito all’allestimento dello spettacolo.

Venturiello è stato ospite della stagione 2015/2016 di Palchi Diversi, durante la quale ha tenuto per la Compagnia Godot uno stage di grande successo. “Dopo il tributo a Shakespeare dello scorso anno, in occasione del 400° anniversario della morte, quest’anno vogliamo rendere omaggio ad un grande Figlio della nostra terra, Pirandello – commentano Bonaccorso e Bisegna - Affrontare Pirandello vuol dire addentrarsi in un ammasso globulare “sferico” gigantesco, che non “ruota” ma oscilla dall’esterno verso l’interno e viceversa. Quando ci pare infatti di aver tracciato la sua “orbita”, ecco che ce lo ritroviamo “anni luce” lontano da noi e, al tempo stesso, vicinissimo, in una sorta di “wormhole” del pensiero”.

Ad accrescere il fascino dello spettacolo e del pensiero pirandelliano la location: il maestoso Castello di Donnafugata e il suo grande parco, giardino segreto dalla ricca vegetazione. La stagione estiva continua poi, sempre al Parco del Castello, il 18, il 19 e il 20 agosto con un’altra opera del famoso drammaturgo, “La favola del figlio cambiato”, con prologo ed epilogo da “I Giganti della montagna”. Ma la stagione estiva vedrà la Compagnia impegnata in un’ altra location suggestiva, il Parco archeologico di Kaukana, dove, il 5 agosto, sarà riportata in scena l’opera di successo “Storia di Medea”, con una bravissima Federica Bisegna.