Sport

Tennis gratis a Marina di Modica

Basta prenotare il campetto

Tennis (gratis) per tutti quest’anno a Marina di Modica. Chiamando il numero 3313041744 sarà possibile prenotare il campetto situato all’ingresso della frazione marinara senza nessun costo.

Questo grazie ad una precisa volontà dell’Amministrazione Comunale con in testa il Sindaco, Ignazio Abbate, e l’Assessore allo Sport, Rita Floridia. Le partite si giocheranno sul campetto che recentemente è stato interessato da alcuni interventi di “restyling” per riportarlo in condizioni ottimali. Lo stesso campetto ospiterà di mattina i Centri di Avviamento allo Sport, corsi gratuiti di avviamento al tennis per bambini tenuti da istruttori federali qualificati. E nei prossimi mesi altri corsi simili partiranno per altre discipline sportive individuali.

“Siamo contenti – dichiarano Sindaco e Assessore - di poter offrire lo sport gratuitamente a più persone possibili. In quest’ottica abbiamo deciso di aprire le porte del campetto di tennis di Marina e di organizzare contemporaneamente i Corsi di Avviamento allo Sport. Ci auguriamo di poterlo fare sempre più spesso con altre strutture sportive cittadine, anche grazie alla collaborazione della nuova Posizione Organizzativa, Saro Cannizzaro, la persona più qualificata per ricoprire questo ruolo di fondamentale importanza all’interno dell’organigramma comunale”.

Dunque l’attuale Comandante della Polizia Locale, Saro Cannizzaro, ricoprirà il ruolo di responsabile delle attività sportive. La nuova P.O. è già al lavoro per imbastire la prossima stagione sportiva: “C’è tanto lavoro da fare – commenta il dirigente – ma sono molto fiducioso che i risultati arriveranno. Modica ha una realtà sportiva eterogenea che abbraccia praticamente tutti gli sport esistenti. E’ giusto, nei limiti del possibile, venire incontro ad ognuno di loro per facilitare l’attività agonistica e quella legata ai giovani.

Stiamo partecipando ad alcuni bandi in favore dell’impiantistica sportiva e ad alcuni progetti legati alla maggiore diffusione della pratica sportiva tra le fasce più giovani, con un occhio di riguardo anche a quelle categorie economiche e sociali che non hanno purtroppo la possibilità di permettersi queste attività”.