Regione

Procure di Palermo, Enna e Messina aprono inchieste su incendi

Per accertare se ci siano inadempienze sulla prevenzione

Le Procure di Palermo, Enna e Messina hanno aperto inchieste sugli incendi scoppiati in questi giorni.

I magistrati del capoluogo siciliano hanno aperto un fascicolo di atti relativi per accertare se ci siano state inadempienze della Regione nella gestione della prevenzione degli incendi. Situazione disastrosa a Messina dove da quattro giorni i roghi non danno tregua e nel rione di Sperone le fiamme stanno lambendo le case. La Procura di Messina ha aperto un 'inchiesta contro gli atti incendiari ancora contro ignoti. Così come la Procura di Enna che indaga sull'incendio che ha distrutto il vallone Scaldaferro, tra Enna e Calascibetta, divampato a contrada Ferrarelle sull'autostrada A 19 Palermo Catania. Secondo una prima stima le fiamme che hanno raggiunto l'abitato e risalito le pendici di Calascibetta hanno bruciato oltre 400 ettari, dei quali una quindicina di boschi.