Vigili del fuoco

Incendi da Messina a Enna, Conapo: si rischia catastrofe

La Sicilia in fiamme

“Alla luce dei gravissimi incendi di tipo boschivo che stanno flagellando da tempo la Sicilia con consistenti danni, nelle more della auspicata convenzione con la Regione che tarda ancora ad arrivare, chiediamo l’immediata attivazione del raddoppio dei turni per i tutti i comandi provinciali dei Vigili del Fuoco della Sicilia portando la turnazione di ogni pompiere a 24 ore di servizio continuative”.

Lo ha chiesto il sindacato Conapo dei Vigili del Fuoco in una nota inviata ai vertici del ministero dell’interno. “Non possiamo fronteggiare una situazione emergenziale cosi grave con uomini e mezzi ordinari, in questo modo si rischia di non poter dare risposta a tutte le richieste dei cittadini e si rischia la catastrofe. La mancata pianificazione della regione Sicilia che non si è dotata di una flotta aerea regionale e che non ha ancora potenziato il servizio dei vigili del fuoco con le 15 squadre aggiuntive, necessità di una risoluta presa di posizione da Roma”, ha spiegato Giuseppe Musarra, segretario Conapo per la Sicilia.

Vasti incendi colpiscono ormai da giorni Messina, Enna, San Vito e Caltanissetta, ma già nelle scorse settimane interi polmoni verdi sull'Isola erano andati in fumo.