Carabinieri

Palermo, croce disegnata su porta stanza Gup

Intimidazione per Nicola Aiello

I carabinieri di Palermo indagano sull'intimidazione subita dal Gup Nicola Aiello. Questa mattina il giudice ha trovato una croce disegnata con un pennarello nero sulla porta della sua stanza nel palazzo di giustizia.

Il gup oggi è impegnato nell'aula bunker dell'Ucciardone nel giudizio in abbreviato a 39 persone accusate - a vario titolo - di mafia ed estorsioni, tra i quali ci sono anche i presunti capomafia del quartiere Borgo Vecchio a Palermo.