Prefettura

Ragusa, eventi estivi blindati per sicurezza

Vietato vendere alcolici in bottiglie di vetro

Nuove misure di prevenzione dovranno essere adottate in occasione di eventi e manifestazioni pubbliche anche in tutti i Comuni della provincia di Ragusa.

I fatti di cronaca avvenuti negli ultimi tempi in molte città del mondo, hanno inevitabilmente influito, in materia di sicurezza e prevenzione, anche in provincia di Ragusa ed è per questo che i rappresentanti delle varie Amministrazioni comunali dovranno far pervenire al più presto in Prefettura a Ragusa, un elenco di tutte le manifestazioni programmate per la stagione estiva con l’esatta indicazione delle aree dove avranno luogo gli eventi. Il provvedimento è stato illustrato nel corso di un apposito incontro svoltosi in Prefettura nei giorni scorsi, alla presenza dei rappresentanti degli Enti Locali della provincia di Ragusa, delle Forze di Polizia territoriali, del Comandante della Capitaneria di Porto di Pozzallo, del Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, del Dirigente del Servizio per la provincia di Ragusa del Dipartimento Regionale della Protezione Civile, dell’Asp e dell’Arpa.

Le varie componenti si adopereranno, ciascuno per le proprie competenze, in tema di safety, relativa ai dispositivi e alle misure strutturali a salvaguardia dell’incolumità delle persone, e di security, relativa ai servizi di ordine e sicurezza pubblica. Sarà necessario individuare e prevedere la capienza massima delle aree di svolgimento degli eventi, con regolamentazione e monitoraggio degli accessi, garantendo, una volta raggiunto il massimo della capienza, l’interdizione degli ingressi; dovranno inoltre essere individuati percorsi di accesso e di deflusso, vie di fuga, piani di emergenza e di evacuazione, spazi di soccorso, operatori appositamente formati e adeguata assistenza sanitaria, predisposizione di impianti sonori o visivi per avvisi al pubblico.

Sarà vietato somministrare e vendere alcolici e altre bevande in bottiglie di vetro e lattine in occasione di eventi e manifestazioni pubbliche. A tutela dell'ordine pubblico, in tema di security, dovrà essere impedito fisicamente il transito di veicoli e dovranno essere effettuate ispezioni e bonifiche. Dopo che le Amministrazioni comunicheranno l'elenco degli eventi in programma per questa estate, le competenti commissioni comunali o provinciale di vigilanza sui pubblici spettacoli, dovranno essere svolte le operazioni preventive allo svolgimento degli eventi. Al fine di garantire la massima operatività, il Prefetto Maria Carmela Librizzi ha sottolineata la necessità di realizzare la piena integrazione di tutte le componenti del sistema e la correlazione delle misure da adottare.