Arte

Le api a Marina di Ragusa

Sesta edizione di Urban Art MEeTing

I creativi di ogni dove sono chiamati all’appello. Operosità e fantasia si dovranno trasferire in riva al mare. E’ stato pubblicato il bando della sesta edizione dell’Urban Art MEeTing, il progetto di arte urbana che come ogni anno dominerà la facciata del Met, il noto locale di Marina di Ragusa.

Quest’anno il tema scelto è quello delle api e del loro mondo, per un’iniziativa che oltre ad essere di promozione culturale vuole accendere i riflettori su temi legati all’ambiente e all’ecosostenibilità. Il progetto 2017, come sempre promosso da Thomas Battaglia del Met, con la direzione artistica degli architetti Elisa Muccio e Danilo Dimartino, è dedicato infatti allo straordinario lavoro compiuto dalle api che garantisce la sopravvivenza stessa dell’essere umano e che, a causa dei cambiamenti climatici e dell’utilizzo di sostanze chimiche, è messo a serio rischio, con inevitabili e disastrose conseguenze per l’intero ecosistema. Ma non solo: le api sono il simbolo dell’operosità umana e della capacità di fare “rete” per raggiungere un obiettivo.

A questi insetti dunque dovranno ispirarsi i creativi che quest’anno decideranno di partecipare al concorso, ribattezzato per l’occasione #met2BEE (bee è ape in inglese) e divenuto ormai un appuntamento centrale dell’estate ragusana per turisti, curiosi, appassionati e ovviamente gli artisti che vorranno cimentarsi in questa prova. Il termine ultimo di presentazione delle candidature è il 17 luglio, mentre dal 21 luglio saranno resi noti i nomi dei 51 fortunati selezionati. Un numero non a caso, la cui somma (5+1) richiama la forma esagonale delle celle delle api. A loro spetterà realizzare la più bella creazione proprio all’interno di una cella, usata come piano di lavoro d’eccezione e rimodulata secondo il proprio estro durante l’estemporanea d’arte che si svolgerà domenica 30 luglio. Le 51 celle rielaborate dai partecipanti saranno poi installate sul prospetto del locale portando a compimento la grande arnia montata sulla parete.

A completare lo straordinario disegno è poi uno speciale giardino verticale, un orto urbano che crescerà nel corso delle settimane realizzato in collaborazione con MAO Studio, il gruppo di giovani ricercatori della provincia di Siracusa che lo scorso anno vinse il premio speciale della giuria con il “Fitocatino”. Al vincitore sarà assegnato un premio in denaro del valore di € 500,00. Al progetto #met2b 2017 possono partecipare gratuitamente i creativi di ogni età e professione, singolarmente o in gruppo, che avranno compilato e inviato la domanda di partecipazione a met2b@metsicilia.it. Le opere da realizzare dovranno rispettare i criteri indicati nel bando scaricabile dal sito www.metsicilia.it.