Eventi

A Monterosso Almo torna il Festival di strada

Sabato 22 luglio

Mettete assieme uno dei borghi più belli d’Italia e la voglia di stupire. Facendo esibire in uno degli scenari più suggestivi della provincia di Ragusa buskers provenienti da ogni parte dell’isola e anche oltre. Shakerate tutto con forza e otterrete uno degli spettacoli più attesi dell’estate. Sì, perché il 22 luglio, sabato sera, Monterosso Almo farà da cornice al festival delle arti di strada che sarà riproposto per la terza edizione.

Un’unica serata, a partire dalle 21, in piazza San Giovanni, che si terrà sul sagrato della chiesa omonima. I minispettacoli che animeranno l’evento toccheranno diversi stili di teatro oltre a spaziare nelle discipline circensi. Un appuntamento che, in occasione delle tradizionali iniziative avviate con il Grest, coinvolge i ragazzi del centro montano. Un evento trasformatosi già in una piacevole tradizione, capace di fungere da intrattenimento per i numerosi partecipanti ai gruppi estivi ma anche per le centinaia di visitatori che, oltre ad ammirare le bellezze architettoniche della piazza, verranno ad applaudire gli artisti di strada che si esibiranno.

L’iniziativa, promossa dall’arciprete don Marco Diara, e quindi dalla Chiesa monterossana, si svolgerà in una splendida location, il cuore pulsante del centro montano, in una piazza resa ancora più ammaliante dalle calde serate estive. “E’ il terzo anno – dice don Diara – che proponiamo “Meraviglia!” mentre in precedenza, per due anni consecutivi, era stato l’Almo Art Festival a catturare l’attenzione degli appassionati. Questo, quindi, è il quinto anno di fila in cui promuoviamo eventi legati all’intrattenimento con cui cerchiamo di trascorrere qualche ora in allegria grazie all’esibizione di veri e propri buskers che si prefiggono come obiettivo quello di fare divertire gli spettatori”. Ad animare l’evento artisti di richiamo dell’arte di strada debitamente selezionati per fare divertire il pubblico.

Nelle passate edizioni, gli ospiti sono arrivati da ogni parte della provincia di Ragusa e anche oltre. Gli stessi artisti sono pronti a ricreare la magia e le atmosfere che si rendono necessarie per garantire la piena riuscita di un evento già collaudato e che ha fatto registrare, negli anni passati, il pieno di consensi. “Speriamo di ripeterci anche stavolta – dice ancora don Diara – perché il nostro obiettivo resta sempre quello di assicurare una piacevole aggregazione durante il periodo estivo facendo in modo che le serate possano essere animate con un intrattenimento dal tono leggero e allo stesso tempo frizzante”.