Salute

Mangiare patatine fritte: riduce aspettativa di vita?

Lo studio pubblicato su The American Journal of Clinical Nutrition

Le patatine potrebbero ridurre l’aspettativa di vita. Lo annuncia uno studio pubblicato sulla rivista specializzata The American Journal of Clinical Nutrition. Secondo la ricerca le patatine sarebbero in grado addirittura di accorciare l’aspettativa di vita.

Lo studio, condotto per ben otto anni, è arrivato alla conclusione che chi consuma le chips fritte per due volte a settimana incorrerebbe in un rischio raddoppiato di morire prematuramente. E’ la cottura a rappresentare il fattore di rischo. La ricerca ha coinvolto oltre 4mila persone, con un’età compresa tra i 45 ed i 79 anni. Dei soggetti analizzati, 236 sono deceduti; la maggior di loro parte erano assidui consumatori di patatine fritte. Lo studio, a dire il vero, analizza solo il consumo di patatesenza analizzare a fondo le abitudini alimentari dei soggetti che magari avrebbero potuto avere un tipo di alimentazione squilibrata con poca attività fisica.