Igp cioccolato di Modica: dossier inviato a Bruxelles

Parere favorevole del Ministero

Il Dipartimento delle Politiche competitive della qualità agroalimentare del MIPAAF ha comunicato ieri 13 giugno al Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica di avere provveduto ad inviare a Bruxelles la domanda di registrazione della IGP “Cioccolato di Modica” ai sensi del Regolamento(UE) n. 1151/2012.

La decisione dell’invio è stata assunta dal Ministero decorso il termine di 30 giorni di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della richiesta di registrazione senza che siano pervenute osservazioni. Il Direttore del Consorzio, giusta richiesta del Ministero ha inoltrato il Documento Unico predisposto per l’invio ai servizi della Commissione Europea sottoscritto in ogni pagina per accettazione, unitamente alla foto ufficiale del prodotto. Da questo momento, continua la nota ministeriale, la procedura comunitaria prevede tre mesi di tempo per permettere agli altri Stati membri di presentare eventuali domande di opposizione. Trascorso questo periodo il “Cioccolato di Modica” IGP sarà ufficialmente iscritto nel registro europeo delle denominazioni di origine protetta e delle indicazioni geografiche.

“Un passo avanti decisivo verso il riconoscimento Igp del nostro cioccolato, dichiara Nino Scivoletto, che gratifica il lavoro svolto dal Consorzio che ha potuto contare sul sostegno della Regione, del Comune, della Camera di Commercio e della Cna. Significativo, nella fase della riunione di pubblico accertamento, il contributo della Ascom di Modica che ha svolto una meritevole azione attraverso la quale l’approvazione del disciplinare di produzione ha registrato un ampio consenso anche del Comitato dei Cioccolatieri”. Il Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica valuterà nelle prossime settimane se presentare, ai sensi dell’art. 9 del Regolamento (UE) n.1151/2012 e dell’art 12 del Regolamento Mipaaf di attuazione dello stesso, una richiesta di protezione transitoria a livello nazionale.

Intanto a decorrere dalla data di invio alla Commissione Europea del Dossier, il Disciplinare di produzione è stato pubblicato sul sito del Ministero. https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/3335