Salute

Marina di Ragusa, 400 screening alla passeggiata della salute

Promossa dall'Aiad

Sono arrivati numerosi, domenica mattina, a piazza Duca degli Abbruzzi di Marina di Ragusa, per partecipare alla “X Passeggiata della Salute” organizzata dall’Aiad –Associazione Italiana Assistenza ai diabetici e dalle Associazioni Sportive: Siamo a Peri, Amunì e NoDoping, con la collaborazione di Orthom - Divisione Orthomedica Sicilia, Samot- Ragusa.

Presenti anche i rappresentanti: l’AFAR – Associazione Famiglie Alzheimer Ragusa che con alcuni pazienti e familiari, la Rete dei Petali del Cuore, la Pastorale della Salute, Chinesiogym, Rugby Audax. Un flusso inarrestabile di persone ha letteralmente occupato gli stand attrezzati per la manifestazione con tre postazioni: screening per la glicemia con il dr. Raffaele Bennardo – diabetologo coadiuvato dallo staff dell’Aiad e l’infermiere della Samot; controllo pressorio e saturazione dell’ossigeno nel sangue, a cura del dr. Gaetano Riva – coordinatore dell’Obs e l’attrezzatissimo spazio per “l’analisi del cammino”, di competenza del dr. Pietro Di Falco- Orthom - e la sua equipe. Gianna Miceli, presidente dell’Aiad, con accanto Marco Carnemolla, presidente di Siamo a…pari hanno ringraziato i numerosi partecipanti: «Questa bellissima manifestazione serve a stare insieme e a mettere in comune le conoscenze e la professionalità, di tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito all’organizzazione dell’evento con generosità e forte impegno, per fare prevenzione» le parole della presidente.

Presente il dr. Vincenzo Trapani, responsabile dell’U.O.S. Educazione alla Salute –Asp Ragusa, che ha inserito la Passeggiata in un progetto dell’Asp rivolto al target over 65 anni per promuovere, soprattutto l’attività fisica. Plauso per l’iniziativa è stato riconosciuto dal presidente regionale della FDS, dr. Michele Girone, che ha anche portato i saluti di tutta la Federazione delle persone con il diabete della Sicilia. Una presenza ricca di significato è stata quella delle ragazze e dei ragazzi dello Sprar di IntegraOrienta -Ispica che, nonostante il Ramadan, quindi non potevano né mangiare né bere, stoicamente hanno partecipato a tutti momenti della manifestazione compresa la Passeggiata.

Tra l’altro erano così contenti e perfettamente integrati nell’atmosfera calda, non solo per il sole, che li avvolgeva. Tutti i partecipanti si sono ristorati con il sorbetto, offerto gratuitamente da La Sorbetteria, a basso contenuto di zuccheri.