Regione

Pistorio chiede scusa a Crocetta: non sono omofobo

"Era gossip estivo. Stavo solo cazzeggiando"

"Non sono omofobo e non mi dimetto. Ho chiesto scusa al presidente Crocetta, gli ho espresso rammarico per le frasi sgradevoli, per il linguaggio da cafone che ho usato. Era solo gossip estivo, stavo cazzeggiando.

Mi rendo conto che le parole pronunciate in un contesto privatissimo se diventano pubbliche cambia tutto. Sono in imbarazzo e mi spiace avere creato amarezza al presidente. Quelle frasi non hanno alcun attinenza con la realtà, per quanto ho verificato non è stato commesso alcun illecito". Lo dice l'assessore regionale alle Infrastrutture, Giovanni Pistorio, dopo l'incontro che ha avuto col presidente della Regione Rosario Crocetta che lo ha convocato per chiarire alcune sue frasi intercettate e finite nell'inchiesta 'Mare nostrum' della Procura di Palermo che indaga su corruzione. 

 

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1497633128-3-vitality.gif
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1495047499-27-winner-modica.gif