Aeroporto

Silvio Meli alla presidenza Soaco

La società che gestisce l'aeroporto di Comiso

E’ stata una gestazione lunga e travagliata ma alla fine il comisano Silvio Meli è stato nominato alla presidenza della Soaco, la società che gestisce l’aeroporto di Comiso. Una gestazione, ci sia concessa l’ultimissima similitudine, che ha visto schierati non i fautori del sarà maschio o sarà femmina ma piuttosto gli accesissimi sia sostenitori da una parte sia detrattori dall’altra. Ma alla fine la candidatura Meli si è rivelata vincente.

A dare l’annuncio ufficiale della nomina è stato il sindaco della città casmenea Filippo Spadaro. Meli andrà ad affiancare al vertice della società aeroportuale l’amministratore delegato Giorgio Cappello dopo le dimissioni del precedente presidente Salvatore Bocchetti, con origini comisane ma interessi imprenditoriali a Bologna che si era chiamato fuori per impegni professionali. Non appena le dimissioni di Bocchetti erano state ventilate, il primo nome balzato agli onori della cronaca era stato d’amblèe quello del ragusano Giovanni Occhipinti, presidente del Distretto Turistico degli Iblei, che peraltro era stato artefice, un paio di anni fa, della candidatura dello stesso Meli nel direttivo dell’organismo turistico, candidatura poi confermata dal risultato delle elezioni distrettuali.

Ma dopo le dichiarazioni di Occhipinti di non avere interesse per la presidenza Soaco, immediatamente era venuto fuori il nome di Silvio Meli, diventato oggi una realtà. D’obbligo a questo punto tracciare il curriculum di Meli. 50 anni, laurea in economia e commercio, assessore al bilancio nella Giunta comunale di centrodestra di Pasquale Puglisi, candidato sindaco di Comiso per Forza Italia in opposizione a Pippo Digiacomo nel 2003. Nel 2013 candidato al Consiglio comunale con la lista "Comiso riparte" che, al ballottaggio, ha poi appoggiato la candidatura di Spadaro, sancendo il suo passaggio nell’area del centrosinistra. Poi nel 2015, come dicevamo, l’ingresso come consigliere nel direttivo del Distretto degli Iblei. Dal punto di vista professionale si ricorda che è stato direttore del Servizio Economico-Finanziario dell'Asp 7 di Ragusa.

Attualmente è consulente della Servizi Ospedalieri spa – Ferrara, del Consorzio Gruppo Greco srl – Milano, della Italwork Consorzio soc. coop. per azioni - Roma. (da.di.)