Sicurezza

Videosorveglianza a Modica: attivate altre 22 telecamere

Nel territorio di Frigintini

Sono sempre di più le zone videosorvegliata nel territorio di Modica. Da poco sono attive le 22 telecamere piazzate in zone strategiche di Frigintini che daranno un grande contributo alla lotta alla criminalità che negli ultimi mesi ha preso di mira la frazione modicana.

Dopo Frigintini toccherà ad altre due zone “a rischio”, Zappulla e Marina di Modica. Ieri il Sindaco, Ignazio Abbate, accompagnato dall'Assessore Lorefice, dai consiglieri Giannone e Minioto e dal dirigente Di Giacomo, ha effettuato un sopralluogo per constatare l'efficienza dell'impianto già installato e scegliere, insieme ai tecnici della ditta, dove piazzare gli altri punti di sorveglianza nelle altre due zone. “Non abbiamo aspettato il Ministero, come si era concordato in un primo momento, ma abbiamo deciso di andare avanti da soli perchè non c'era più tempo per aspettare. Gli abitanti di Frigintini come quelli di Marina e di Zappulla non possono continuare a vivere con la paura di essere derubati in continuazione.

Sappiamo tutti come le telecamere fungano da valido deterrente per ogni azione criminosa, quindi l'obiettivo è quello di rendere più sicure queste zone. A Frigintini è già attivo l'impianto, a Marina di Modica dovrebbe esserlo entro l'estate e quindi seguirà a ruota quello di Zappulla. L'obiettivo è quello di coprire quanto più territorio possibile, infatti altre zone di Modica sono già in lista dopo quelle già citate per essere dotate di impianto di videosorveglianza”.