Comune

Divieto di fuochi a Scicli: attenti alle multe

Ordinanza del sindaco

Tempi duri per chi trascura o lascia all’incuria la vegetazione ricadente nella sua proprietà. Dopo il Sindaco di Modica anche quello di Scicli ha emanato un’ordinanza con la quale impone di procedere alla pulizia di terreni, giardini, siepi e proprietà confinanti con strade comunali, provinciali e statali e limitrofi ad aree boschive e ad insediamenti abitativi.

Durante il periodo compreso dal 15 giugno al 15 ottobre, inoltre, su tutto il territorio sciclitano sarà vietato dare fuoco a stoppie ed erbacce, lanciare mozziconi di sigarette da veicoli in circolazione, al fine di scongiurare possibili incendi e bruciare residui provenienti dal ciclo di lavorazione agricola, cioè materiali plastici, polistirolo, scarti vegetali e quant'altro, classificati rifiuti speciali ai sensi del D.L.vo n° 152/06. Anche a Scicli i trasgressori saranno multati con onerose sanzioni pecuniarie e a controllare che l'ordinanza venga rispettata ci saranno gli agenti di Polizia Municipale. In questo periodo, in deroga al divieto imposto, i cittadini interessati, previa comunicazione formale al Comando della Polizia Municipale e dopo aver ricevuto la relativa autorizzazione, potranno bruciare, dalle ore 5.00 alle ore 8.00 e secondo i tempi e le modalità previste nell'autorizzazione stoppie e materiale erbaceo, cespugli, sterpaglie, incolti e tutta le vegetazione secca presente nei propri fondi.