Fumo

Stop a mozziconi di sigarette in spiaggia: sanzioni fino a 300 euro

Lo annuncia il Codacons

Sanzioni fino a 300 euro per chi butterà un mozzicone di sigaretta in spiaggia. Ad annunciarlo è la Codacons. L’ associazione punta il dito contro chi abbandona i mozziconi sugli arenili, contribuendo in maniera enorme all’ inquinamento dei mari e delle coste.

Il Codacons chiede di estendere il divieto di fumo sugli arenili su tutto il territorio italiano perchè la “spiaggia è spazio aperto ma le persone sono concentrate in pochissimi metri quadrati”.”Con le nuove normative – spiega l’ associazione dei consumatori – è già stato esteso il divieto di fumo in auto, in sosta o in movimento, ed in presenza di donne in stato di gravidanza e in alcuni casi anche all’ aperto, nelle ‘pertinenze esterne delle strutture universitarie ospedaliere, presidi ospedalieri e Irccs pediatrici e alle pertinenze esterne dei reparti di ginecologia e ostetricia, neonatologia e pediatria delle strutture universitarie ospedaliere e dei presidi ospedalieri e degli Irccs'”.

Di esempi virtuosi ce ne sono: la spiaggia di Bibione è la prima località balneare italiana ad avere bandito nel 2014 il fumo sulla battigia.