Cronaca

Siracusa, 86 migranti lasciati in spiaggia da 2 barche

Rintracciati la scorsa notte a Capo Passero ed Avola

La scorsa notte sulle spiagge del siracusano sono stati rintracciati 86 migranti arrivati con due distinti sbarchi: in 41 sull'isolotto di Capo Passero e altri 45 ad Avola.

I primi, 19 uomini, 15 donne e 7 minori, sono siriani, afghani e iracheni: secondo quanto ricostruito dal Gruppo interforze di contrasto all'immigrazione clandestina della Procura di Siracusa sarebbero stati lasciati alle 22.30 da una barca a motore di circa 10 metri partita dal porto turco di Izmir. I migranti sono stati recuperati da una motovedetta della Guardia Costiera che li ha trasferiti alla tendopoli del porto commerciale di Augusta. Il secondo sbarco è avvenuto alcune ore più tardi su una spiaggia vicino ad Avola: sono stati lasciati da una barca a vela il cui equipaggio era composto presumibilmente da tre ucraini e che era in viaggio da sei giorni dopo essere salpata dalla Turchia.

A bordo 45 migranti (26 uomini, 9 donne e 10 minorenni), iracheni e iraniani di etnia turca, hanno pagato 6.000 euro ciascuno per il viaggio.