Salute

A Ragusa la Giornata donatori midollo osseo

Iniziativa promossa dall'Admo

“L’evento presentato a piazza San Giovanni - dichiara, non riuscendo a contenere la gioia, il dott. Riva, coordinatore nazione dell’ Osservatorio della Buona Sanità- ha ricevuto tantissimi patrocini: Comune di Ragusa, Comune di Noto, Comune di Catania, ASP di Ragusa, ASC-Confcommercio Ragusa, Ordine dei Medici di Catania e fondazione Ordine dei Medici di Catania, Ordine dei Medici di Ragusa, al quale si è aggiunto a sorpresa, relativamente alla fase di presentazione su Ragusa, Noto e Catania, persino il patrocinio del Ministero della Salute, un fatto certamente nuovo e significativo dell’importanza che la manifestazione ha rappresentato dal punto di vista dei contenuti e dei programmi”.

Particolarmente sentito ed applaudito anche il momento di promozione della buona sanità che si è concluso con la consegna del premio “Buona Sanità 2017” , conferito dall'Osservatorio della Buona Sanità a due medici ragusani meritevoli di encomio: il prof. Corrado Toro ed il dott. Antonino Nicosia, i quali hanno ritirato il premio consegnato rispettivamente dal direttore generale della ASP di Ragusa dr. Maurizio Aricò e dal questore di Ragusa dott. Giuseppe Gammino. Nonostante la bella giornata di domenica, l'inizio in mattinata, la location dell'evento, la coincidenza con altre manifestazioni di rilievo in programma per quella stessa giornata, nonchè la festa di S. Giorgio a Ibla, i ragusani hanno risposto in massa all'invito, partecipando numerosi ed attivamente a tutte le attività promosse per quella giornata.

Una vera e propria festa della solidarietà in cui Ragusa ha dimostrato di avere un elevato senso civico ed una spiccata sensibilità per i temi del sociale. Un fiume di persone che ha accolto con gioia e con spirito di collaborazione gli otto ciclisti che hanno iniziato il loro percorso di sensibilizzazione, percorso che li vedrà giungere a Carovigno il 2 Giugno, dopo una pedalata di mille chilometri, durante la quale porteranno nelle piazze dell’Italia meridionale il messaggio che la città di Ragusa ha voluto affidargli: "Io mi salvo solo se attraverso me si salvano gli altri", un messaggio che è che è stato sottoscritto dai rappresentanti di tutte le Onlus presenti e dai rappresenti delle Istituzioni locali, nonché dalla stessa madrina d'onore Deborah Iurato.

“A lei va tutta la nostra stima ed il ringraziamento a nome dell'Admo e delle numerose Onlus, - continua il dott. Riva - per la sensibilità dimostrata e per la sua disponibilità a promuovere e diffondere il messaggio di Admo”. Infine il dr. Riva ha usato parole di ringraziamento: “Ai Ragusani ed alle Associazioni tutte, va il mio grazie personale per aver sposato la causa, un grazie all'Amministrazione per il patrocinio, per la presenza del vice sindaco Massimo Iannucci e della consigliera Zaara Federico per averci messo il "cuore", infine un grazie particolare va al dottore Maurizio Aricò ed il questore di Ragusa Giuseppe. Gammino per la loro partecipazione e disponibilità”.