Motociclismo

Motostoriche nel Barocco ibleo: centauri da Malta a a Ragusa

Ieri mattina dal ponte Nuovo

Sono arrivati anche da Malta per partecipare a un appuntamento entrato ormai a fare parte, di diritto, nel novero della tradizione motoristica della provincia di Ragusa.

Ieri mattina, infatti, sul ponte di via Roma, nel capoluogo, ha preso il via la tredicesima edizione di “Motostoriche nel barocco ibleo”, promossa dal Veteran Car Club Ibleo. Numerosi i “pezzi” pregiati che i cultori delle due ruote hanno avuto l’opportunità di ammirare. “Stavolta – ha spiegato il presidente del Vcci, Antonino Provenzale – numerose le moto storiche di età anteriore al 1945 ospitate. Veri e propri musei viaggianti su strada che, naturalmente, hanno suscitato l’attenzione di tutti gli addetti ai lavori. E non solo”. Domani l’appuntamento sportivo proseguirà da Enna bassa, dove i centauri sostano per la notte, sino a Piazza Armerina. Quindi, transito per Grammichele, Licodia Eubea, Monterosso, Giarratana e Ragusa Ibla. Alle 13, sosta al parcheggio di largo San Paolo e pranzo al ristorante “Antica Macina”.

La manifestazione su due ruote è anche memorial Salvatore Scrofani. Domani ci sarà la presidente dell’Airc di Ragusa, Cettina Raniolo Cassì, a cui il Veteran consegnerà un contribuito finanziario in memoria del socio scomparso. “Voglio ringraziare – aggiunge Provenzale – i componenti del direttivo per la grande collaborazione fornita ma anche polizia e carabinieri per l’importante assistenza che ci garantiscono lungo il percorso”. 

 

http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1497633128-3-vitality.gif
http://www.quotidianodiragusa.it/immagini_banner/1495047499-27-winner-modica.gif