Asp Ragusa

Emergenza Sanità, Aricò: navighiamo a vista

Carenza di personale medico e specialistico

"Purtroppo nessun segnale utile è arrivato ancora dalla Regione per risolvere il problema e l'Asp 7 di Ragusa cosiccome tutte le aziende sanitarie siciliane naviga a vista, cercando di risolvere giorno per giorno le varie emergenze che si registrano a causa della carenza di medici e specialisti nei nosocomi siciliani e quindi anche ragusani".

A dichiararlo è il Direttore generale dell'Asp7 di Ragusa, Maurizio Aricò, dopo la situazione di disagio denunciata un paio di settimane fa dallo stesso Aricò, a proposito del Pronto Soccorso del Guzzardi di Vittoria. "La carenza di medici c'è in tutte le aziende siciliane perché gli incaricati, non avendo un contratto a tempo indeterminato, vanno a cercare i posti di lavoro più vicino casa o dove ritengono più opportuno per svariate ragioni. Questo succede a Modica, succede a Vittoria, succede nelle anestesie, nei pronto soccorso e in tutti i reparti. L'allarme al momento riguarda in particolare Vittoria. La direzione sanitaria di Ragusa ha già avviato numerose procedure per reperire le figure professionali mancanti, ma finora i tentativi non hanno risolto lo stato di emergenza.

La direzione sanitaria ha già investito la Regione inviando una richiesta formale: "Ho chiesto alla Regione di essere autorizzato a reclutare a tempo indeterminato perché è l'unica maniera per trovare dei medici e stabilizzare il personale, ha dichiarato il manager Maurizio Aricò, la Regione cercherà di farlo nel più breve tempo possibile, adesso vedremo cosa sarà possibile fare. Purtroppo è un problema di sistema in tutta la Sicilia". A Siracusa pare siano sul punto di chiudere alcuni reparti e anche Palermo e Messina sono in crisi. Al momento non rimane altro che inventarsi soluzioni giorno per giorno soprattutto nei reparti più critici, tutta l'area dell'emergenza è in queste condizioni e in vista della stagione estiva, la notizia non è per niente incoraggiante.