Associazione bancaria italiana

Banche, rapine ridotte di un terzo nel 2016

I dati Ossif

Sempre meno rapine in banca. In un anno, secondo i dati dell'Ossif, il Centro di ricerca Abi in materia di sicurezza, sono calate del 32,8% passando dalle 536 del 2015 alle 360 del 2016. La diminuzione, spiega una nota, conferma il trend positivo già registrato negli ultimi anni: dal 2007 ad oggi, infatti, gli attacchi sono crollati del 90%, (passando da 2.972 ai 360 del 2016).

Nel 2016, nessun colpo in banca in Friuli-Venezia Giulia, Sardegna, Trentino Alto Adige e Valle d'Aosta. Riduzioni in: Abruzzo (-33,3%, da 9 a 6), Basilicata (-83,3, da 6 a 1), Calabria (-12,5%, da 8 a 7), Campania (-3,1%, da 32 a 31), Emilia Romagna (-39,7%, da 68 a 41), Lazio (-50%, da 70 a 35), Liguria (-16,7%, da 12 a 10), Lombardia (-21,3%, da 75 a 59), Marche (-52,9%, da 17 a 8), Puglia (-41,9%, da 31 a 18), Sicilia (-33,3%, da 78 a 52), Toscana (-44,6%, da 56 a 31), Umbria (-44,4%, da 9 a 5), Veneto (-28,6%, da 28 a 20). Aumenti in: Molise (con 3 rapine da 0) e Piemonte (con 33 rapine da 30).